Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 07:17

Calcio/Squalifiche - Due giornate a Babù e una a Delvecchio

Oltre ai leccesi, stop in A per altri dodici. Un turno al campo della Reggina (un sostenitore calabrese ha raggiunto Storari, portiere del Messina, e «lo ha colpito alle spalle con un pugno»). In B, una gara a Santoruvo del Bari. La società biancorossa punita con un'ammenda di 20.000 euro più diffida
MILANO - L'aggressione nei confronti del portiere del Messina Matteo Storari è stata punita con un'ammenda di 5.000 euro e con un turno di squalifica al campo della Reggina dal giudice sportivo. Secondo quanto riferito dal procuratore federale, al termine della partita Reggina-Messina, centinaia di tifosi hanno invaso il campo per festeggiare la vittoria della squadra di casa e la permanenza in serie A. Un sostenitore della Reggina ha raggiunto Storari, che si stava avvicinando al tunnel per rientrare negli spogliatoi, e «lo ha colpito alle spalle con un pugno (o una manata) sulla nuca». Il giudice sportivo ha ritenuto l'episodio «particolarmente grave» e ha tenuto conto anche delle cinque precedenti sanzioni inflitte alla Reggina sempre «per indebita presenza di tifosi sul terreno di gioco». Per questo ha deciso di squalificare per una giornata il campo della società calabrese, oltre a un'ammenda di 5.000 euro.
Tra i giocatori, il giudice sportivo ha squalificato per due giornate Babù (Lecce), mentre sono 13 i giocatori fermati per un turno in serie A: Parisi, Donati e Zoro (Messina), Cozza (Reggina, con ammenda di 500 euro), Perrotta, Dacourt e Mancini (Roma), Comotto (Ascoli), Conticchio (Cagliari), Delvecchio (Lecce), Foglio (Siena), Rinaudo (Palermo) e Tedesco (Reggina).
I giocatori diffidarti sono Montolivo, Donadel e Gamberini (Fiorentina), Diamoutene (Lecce), Vigiani (Reggina), Cesar (Inter), Chivu e Kuffour (Roma), Morfeo (Parma) e Sullo (Messina). Ammonizione con diffida e ammenda di 5.000 euro per l'allenatore della Reggina Mazzarri.
Queste le ammende per le società: 15.000 euro con diffida alla Roma, 3.500 euro al Palermo, 3.000 euro alla Juventus, 2.500 euro all'Empoli e alla Sampdoria, 1.500 euro alla Lazio e 1.250 euro al Messina.
Il giudice ha deciso la non punibilità per il Milan (cori e striscione offensivi contro l'Arma dei Carabinieri), per la Roma (cori di discriminazione razziale nei confronti di un giocatore avversario) e del Treviso (cori di discriminazione razziale nei confronti di un proprio giocatore).

Sono 11 i giocatori fermati per un turno dal giudice sportivo in serie B: Biasi e Italiano (Verona), Caracciolo (Rimini), Piocelle e Cardinale (Crotone), Di Venanzio (Triestina), Mareco (Brescia), Noselli (Mantova), Pesoli (Vicenza), Santoruvo (Bari), Sottil (Catania).
I giocatori diffidati sono: Salvetti (Cesena, con ammenda di 5.000 euro), Amerini (Modena), Bianco (Catania), Centurioni (Modena), Ciaramitaro e Mengoni (Cesena), Conte (Arezzo), De Simone (Catanzaro), Marcolini (Atalanta), Martinelli (Vicenza), Di Loreto e Mastronicola (Rimini), Del Nero (Brescia), Mancinelli e Sforzini (Verona), Frara (Ternana) e Smanio (Cremonese). Ammonizione e ammenda di 750 euro a Jeda (Crotone). Ammonizione con diffida e ammenda di 5.000 euro all'allenatore del Crotone Gasperini e all'allenatore del Modena Pioli. Ammonizione con diffida e ammenda di 1.500 euro all'allenatore del Brescia Zeman.
Queste le ammende per le società: 20.000 euro con diffida al Bari, 10.000 euro all'Avellino, 7.500 euro al Catania, 5.000 euro al Crotone, 4.000 euro all'Atalanta, 3.500 euro al Pescara, 2.250 euro al Brescia, 1.500 euro al Cesena e 1.000 euro al Modena.

Il giudice sportivo della Lega di C Giuseppe Quattrocchi ha squalificato in C1, tra i giocatori espulsi, per due gare Mancino (Acireale) e per una giornata Nocentini (Sangiovannese). Fra i giocatori non espulsi ma recidivi, un turno a Di Dio (Acireale), Anaclerio (Frosinone), Unniemi (Gela), Catalano (Giulianova), Paponetti (Lanciano), Lazzeri (Pisa), Di Giorgio (Foggia), Moresi (Lanciano), Giubilato e Sosa (Napoli), Disanto (Pistoiese). Ammonizione con diffida per Campolattano (Martina), Ghelleri e Perovic (Pistoiese), Marra (Juve Stabia), Mariotti (MasseseFeussi e Myrtaj (Perugia), Boldrini (Pisa), Morelli (Sangiovannese).
Ammende a società: Giulianova 10.000, Gela 4000, Acireale 2500, Calcio Chieti e Foggia 500.

In C2, tra i giocatori espulsi sono stati squalificati per due turni Maury (Benevento), Martelli (Vittoria) e per una giornata Cerchia (Cisco Roma), Gulino (Modica), Lizzori (Vittoria). Fra i giocatori non espulsi sono stati squalificati per due gare Armellini (Real Marcianise), per un turno Nole (Potenza) e per una gara per recidività in ammonizione Pesce (Andria), Cagnale (Benevento), Rais (Potenza), Martinella (Igea V.Barcellona), Capuano (Modica), Esposito (Nocerina), Pagano (Real Marcianise), Carnevali (Potenza), Lopiccolo (Cisco Roma), Clemente (Gallipoli), Siroti (Rieti), Locatelli (Viterbese).
Tra i dirigenti inibizione fino al 9 maggio 2006 per Borbone (Modica). Tra gli allenatori squalifica per una gara per Lombardi (Vittoria). Ammende a società: Nocerina e Vittoria 1000 euro, Potenza 800, Taranto 500.

Il Giudice Sportivo, relativamente alle partite della 16ª giornata di ritorno dello scorso 30 aprile, ha inflitto alle società le seguenti ammende: euro 2.000 al Noicattaro. Ha inibito fino 16/05/06 il dirigente D'Aucelli (Bitonto). Ha squalificato i seguenti calciatori: per tre gare Bitetto (Noicattaro); per un turno Garofalo (Monopoli S.R.L.), Menga (Monopoli S.R.L.), D'Auria (Bitonto), Leone (Brindisi 1912 S.R.L. S.D.), Linardi (Monopoli S.R.L.).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione