Mercoledì 15 Agosto 2018 | 17:12

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Scherma - Vezzali straordinaria: torna e vince in Coppa

La campionessa (in carica) olimpica e mondiale torna a tirare in Coppa del Mondo dopo quasi due anni di assenza (maternità, infortunio, influenza) e vince da par suo la gara di fioretto di Salisburgo battendo in finale (10-9) proprio la polacca Gruchala, sua tradizionale avversaria
SALISBURGO (AUSTRIA) - Valentina Vezzali non si smentisce. La campionessa (in carica) olimpica e mondiale torna a tirare in Coppa del Mondo dopo quasi due anni di assenza e vince da par suo la gara di fioretto di Salisburgo battendo in finale (10-9) proprio la polacca Sylwia Gruchala, sua tradizionale avversaria. La poliziotta Valentina Vezzali ha confermato di avere un feeling tutto particolare con la vittoria.
Pur trovandosi relegata, per una serie di motivi (maternità, infortunio, influenza), che l'anno tenuta lontana dalle pedane, in ventesima posizione nel ranking mondiale, la campionessa di Jesi è stata oggi protagonista di un ritorno trionfale, aggiudicandosi il successo nella prova di Salisburgo dove erano presenti le ungheresi, le polacche, le tedesche e le russe, vale a dire il meglio del fioretto femminile.
Valentina Vezzali nei quarti di finale ha battuto per 14-8 la polacca Joanna Borkowska, poi in semifinale ha domato la resistenza dell'ungherese Katalin Varga (13-7), infine nella finale ha spento anche le speranze della Gruchala. Il CT Andrea Magro non ha lesinato elogi per la campionessa di Jesi:"Sono contentissimo del risultato di Valentina che è stata semplicemente perfetta. Solo a lei possono riuscire certe performances. Non ugualmente soddisfatto posso dirmi del rendimento delle altre fiorettiste azzurre che hanno commesso molti errori». «In particolare mi aspettavo di più da Elisa Di Francisca, Valentina Cipriani e Ilaria Salvatori. Delle altre Margherita Granbassi non è entrata nelle otto per aver gettato al vento l'assalto con la Varga. Giovanna Trillini si è classificata undicesima ma ha perduto con la Gruchala». Per la cronaca Margherita Granbassi ha perduto con Katalin Varga per 5-6, mentre Giovanna Trillini ha ceduto alla Gruchala per 4-15.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 
Giancaspro, si torna in aulaQuel crac pieno di manovre

Giancaspro, si torna in aula
Quel crac pieno di manovre

 
Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS