Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 01:46

Codice etico Fedato escluso dall'Under 21

FIRENZE – Anche per l’Under 21 vige il codice etico: così, su decisione del coordinatore tecnico delle nazionali giovanili Arrigo Sacchi, è stato applicato per l'attaccante del Bari Francesco Fedato escludendolo dai convocati per il raduno cominciato oggi a Coverciano in vista dell’amichevole del 14 agosto a Senec contro la Slovacchia. La decisione è stata presa dopo aver appreso che il giocatore è stato messo in punizione dal suo club per motivi disciplinari
Codice etico Fedato escluso dall'Under 21
FIRENZE – Anche per l’Under 21 vige il codice etico: così, su decisione del coordinatore tecnico delle nazionali giovanili Arrigo Sacchi, è stato applicato per l'attaccante del Bari Francesco Fedato escludendolo dai convocati per il raduno cominciato oggi a Coverciano in vista dell’amichevole del 14 agosto a Senec contro la Slovacchia. La decisione è stata presa dopo aver appreso che il giocatore è stato messo in punizione dal suo club per motivi disciplinari: al posto di Fedato l’Under 21 ha chiamato Leonardo Gatto del Lanciano. Fuori dai convocati anche il portiere dello Spezia Nicola Leali in quanto la sua società, attesa dall’impegno di Coppa Italia, è rimasta sguarnita in porta dopo la cessione di due portieri.

Dalla sede del Bari non trapela alcun particolare sulla mancanza commessa da Fedato ("una bravata") mentre è stata ribadita la linea inflessibile di sanzioni per chi non rispetta il codice interno. "Fedato non prenderà parte alla gara di Coppa Italia con il Lumezzane e la prossima settimana tornerà in gruppo al lavoro", ha puntualizzato il ds Guido Angelozzi. Fedato, responsabile di comportamenti non in linea con le regole della società pugliese, è stato escluso dalla lista dei convocati per il raduno dell’Under 21.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione