Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 04:49

Calcio/Serie B - Bari-Pescara, quattro gol ma poco spettacolo

Nonostante le reti (finisce 2-2, a segno Vigna, Carrus 2 e Zoppetti), la sfida, tra due squadre virtualmente al sicuro, è stata giocata a ritmi blandi. Sugli spalti un gruppo di Ultras ha cercato di raggiungere i tifosi ospiti: cariche della polizia
BARI-PESCARA 2-2

Bari (4-4-2): Gillet, Brioschi, Micolucci, Michele Anaclerio, Bellavista, Pagano, Carrus, Rajcic (36' pt Luigi Anaclerio, 14' st Romanelli), Fusani, Ganci (22' st Vantaggiato), Santoruvo. (22 Spadavecchia, 2 Belmonte, 6 Sibilano, 31 Mora). All.: Carboni.

Pescara (4-2-3-1): Tardioli, Gimenez, Gonnella, Zoppetti, Pesaresi, Cinelli, Luisi, Vigna (34' st Vellucci), Gautieri (25' st Baù), Croci, Cammarata (32' st Matteini). (12 Aridità, 31 Diaknite, 13 Carozza, 29 Bonfiglio). All.: Sarri.

Arbitro: Girardi di San Donà di Piave.
Reti: nel pt 25' Vigna; nel st 17' Carrus, 43' Carrus (rigore), 46' Zoppetti.
Recupero: 3'e 4'.
Ammoniti: Santoruvo, Cinelli e Michele Anaclerio per gioco falloso.
Angoli: 6-2 per il Bari.
Spettatori: 4109 (1015 paganti, abbonati 3094) per un incasso di 23.750,00 (euro 10.726,00 per la quota paganti, 13.026,00 per la quota abbonati).
Note: Il pescarese Matteini ha calciato sul palo un rigore al 46'.

QUATTRO GOL MA POCO SPETTACOLO
Quattro gol, poco spettacolo, qualche brivido sugli spalti per le intemperanze di due tifoserie dalla storica rivalità: questo è stato il clichè di Bari-Pescara, una sfida tra due squadre virtualmente al sicuro, che hanno dato vita a 90' dai ritmi blandi; e il pari finale ha consentito ad entrambe le contendenti di avvicinarsi ancora di più alla salvezza (non ancora aritmetica).
I pugliesi, decimati dalle assenze e poco reattivi sul piano fisico-atletico, hanno proposto una difesa rivoluzionata (con Michele Anaclerio e Micolucci centrali), e una diga a centrocampo con il regista Carrus e il croato Rajcic a dettare le ripartenze per Santoruvo e Ganci. Gli scambi di gioco hanno avuto una frenesia da pomeriggio balneare e l'attenzione dei quattromila presenti è stata riservata ai disordini sugli spalti: 150 tifosi baresi cercavano infatti di forzare il cordone delle forze di polizia che presidiavano il settore ospiti e lanciavano oggetti e pietre verso i pescaresi. Poi al 24' una punizione dal limite dell'area, trasformata da Vigna, ha portato in vantaggio gli abruzzesi, fino ad a quel momento mai intraprendenti.
Il tecnico del Bari, Carboni, ha allora giocato la carta di Luigi Anaclerio, inserito sulla sinistra (al posto di Rajcic): il barese ha dato maggiore briosità alla manovra offensiva, sprecando una buona occasione da rete a 3' dalla fine del tempo.
Nella ripresa l'avvio di Carrus e compagni è stato più intenso. Dopo due soli minuti Michele Anaclerio non ha trovato il varco giusto verso la porta di Tardioli in mischia. Al quarto d'ora il pareggio dei pugliesi: Santoruvo ha smarcato al limite dell'area Carrus, che con un preciso destro nell'angolo ha battuto l'estremo difensore pescarese.
Nel finale, in quattro minuti, l'arbitro Girardi ha assegnato due rigori: il primo è stato trasformato da Carrus; mentre il secondo è stato calciato sul palo da Matteini (al terzo errore stagionale). Sul calcio d'angolo successivo una deviazione di testa di Zoppetti ha fissato sul 2-2 il risultato finale.

Risultati della 38ª giornata del campionato di calcio di serie B

Ad Arezzo: Arezzo-Rimini (lunedì 1 maggio, ore 20,45)
A Bergamo: Atalanta-Brescia 2-0
A Bari: Bari-Pescara 2-2
A Bologna: Bologna-Albinoleffe 4-0
A Catania: Catania-Verona 0-0 (giocata venerdì)
A Cesena: Cesena-Modena 2-4
A Crotone: Crotone-Triestina 4-2
A Mantova: Mantova-Ternana 1-1
A Piacenza: Piacenza-Catanzaro 2-1
A Torino: Torino-Avellino 1-0
A Vicenza: Vicenza-Cremonese 1-0

Classifica del campionato di calcio di serie B dopo la 38ª giornata (lunedì primo maggio Arezzo-Rimini)

Atalanta 74 38 22 8 8 55 35
Catania 69 38 19 12 7 58 38
Torino 64 38 17 13 8 44 31
Mantova 64 38 17 13 8 44 33
Cesena 60 38 16 12 10 58 48
Brescia 59 38 15 14 9 50 34
Crotone 57 38 16 9 13 47 41
Modena 57 38 14 15 9 53 38
Arezzo 56 37 14 14 9 39 29
Piacenza 54 38 13 16 9 51 43
Bologna 54 38 13 15 10 45 39
Pescara 49 38 12 10 15 36 43
Triestina 47 38 11 14 13 39 44
Bari 47 38 11 14 13 38 42
Vicenza 44 38 12 8 18 34 47
Verona 44 38 9 17 12 38 37
Rimini 44 37 10 14 13 38 42
Albinoleffe 39 38 8 15 15 32 47
Avellino 37 38 8 13 17 37 59
Ternana 37 38 7 16 15 31 50
Cremonese 28 38 6 10 22 31 50
Catanzaro 28 38 7 7 24 23 51

PROSSIMO TURNO - 39ª GIORNATA - 6/5 - ORE 16

Albinoleffe - Mantova
Arezzo - Bari
Avellino - Crotone
Brescia - Vicenza
Catanzaro - Atalanta
Cremonese - Bologna
Modena - Catania
Pescara - Cesena
Rimini - Ternana
Triestina - Torino
Verona - Piacenza

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione