Mercoledì 15 Agosto 2018 | 03:06

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Calcio / Serie B - Il Bari soffre

Sconfitto 2-0 dall'Albinoleffe fuori casa • La delusione del Ct Carboni. Vincenzo Matarrese sugli spalti era furioso • Nel prossimo turno, il 29 aprile sfida contro il Pescara al San Nicola
Sport calcio Bari ALBINOLEFFE-BARI 2-0 (2-0 già nel 1° tempo)

• ALBINOLEFFE (3-5-2): Ginestra, Teani, Minelli, Dal Canto, Regonesi, Colombo (27' st Bonazzi), Previtali, Poloni, Testini, Joelson (40' st Garlini), Russo (27' st Salgado). (1 Comi, 5 Sonzogni, 22 Pezzoli, 87 Pesenti). All.: Mondonico.

• BARI (4-3-1-2): Gillet, Bellavista, Esposito, Pianu (38' pt Micolucci), Anaclerio, Fusani (25' st Svantaggiato), Rajcic (8' st Goretti), Carrus, Pagano, Santoruvo, Ganci. (22 Spadavecchia, 2 Belmonte, 10 La Vista, 20 Romanelli). All.: Carboni.

• Arbitro: Manelli di Como.

• Reti: nel pt 12' Minelli e 45' Testini

• Angoli: 7-5 per Albinoleffe

• Recupero: 3' e 4'

• Espulso: al 40' st Esposito

• Ammoniti: Teani, Colombo, Poloni, Vantaggiato, Esposito, Pianu e Anaclerio tutti per gioco falloso.

• Spettatori: 5000 circa.

BERGAMO - Successo dell'Albinoleffe per 2-0 sul Bari nel posticipo della 37ª giornata di serie B. I seriani hanno fatto loro il match contro i pugliesi con una rete in apertura ed un'altra in chiusura di primo tempo. Toccava a Minelli sbloccare il risultato al 12', mentre era Testini ad ottenere il raddoppio in pieno recupero, al 48', consentendo all'Albinoleffe di andare al riposo su un rassicurante 2-0. Nella ripresa, con il Bari costretto a spingersi in avanti alla ricerca del gol, era l'undici di Mondonico a rendersi pericoloso in un paio di occasioni in contropiede con Joelson. Al 40' il Bari resta in dieci per l'espulsione per proteste di Esposito. Con questa vittoria i seriani vedono sempre più vicina la salvezza, vantando ora due punti di vantaggio sull'Avellino, quart'ultimo a quota 37.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 
Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

 
Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

 
Galli vira sul nuovo Bari«Il mio progetto per ripartire»

Galli vira sul nuovo Bari: «Il mio progetto per ripartire». E il 26 si gioca col Bitonto

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 16 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS