Cerca

Manfredonia, Romito torna al «suo» posto

di MICHELANGELO GUERRA
MANFREDONIA - Fino all’altro ieri mancava all’appello Ivan Romito, e non per mancanza di volontà ma più semplicemente per questioni personali. Adesso non più. Difatti, dopo il colloquio con la società, la solita formalità, insomma, il centrocampista sipotino si è immediatamente messo a disposizione del mister ed...
Manfredonia, Romito torna al «suo» posto
di MICHELANGELO GUERRA

MANFREDONIA - Fino all’altro ieri mancava all’appello Ivan Romito, e non per mancanza di volontà ma più semplicemente per questioni personali. Adesso non più. Difatti, dopo il colloquio con la società, la solita formalità, insomma, il centrocampista sipotino si è immediatamente messo a disposizione del mister ed è dunque pronto ad una nuova stagione, l’ennesima, con addosso la casacca bianco-celeste. Diversamente non poteva essere, per il capitano, la bandiera del club, tenuto conto degli esordi calcistici importanti avvenuti proprio con il Manfredonia, le storiche promozioni nelle ex C2 e C1 e le oltre 250 presenze finora collezionate. Se non è, questo, amore, poco ci manca. «Eccomi pronto per una nuova ed entusiasmante stagione – spara dritto Ivan Romito – . Questa piazza offre in continuazione delle emozioni particolari ed ogni volta è come se fosse la prima». Fa poi una piccola precisazione. «Con la società abbiamo parlato di tutto ed abbiamo subito trovato l’intesa, ma non ho ancora firmato il contratto. Niente paura, perché si tratta di un particolare che non compromette i rapporti e la decisione, seppure sulla parola, già assunta dalle parti, atto che sarà formalizzato al più presto». Il futuro di Romito, insomma, è ancora colorato di bianco e celeste...

La notizia completa sull'edizione della Gazzetta in edicola o scaricabile qui

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400