Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 11:12

Columella: «Non si può penalizzare due volte il Matera e tutta la città»

di Nanni Veglia
MATERA - «La mia battaglia oggi è orientata a conoscere se spetta o no al Matera il campionato di Lega Pro. Ecco perché spero che venga messa prima possibile la parola fine alla stagione conclusa, senza ombre né dubbi». Saverio Columella vuol far chiarezza su una questione che ormai si è trascinata avanti da troppo tempo e che è...
Columella: «Non si può penalizzare due volte il Matera e tutta la città»
di Nanni Veglia

MATERA - «La mia battaglia oggi è orientata a conoscere se spetta o no al Matera il campionato di Lega Pro. Ecco perché spero che venga messa prima possibile la parola fine alla stagione conclusa, senza ombre né dubbi». Saverio Columella vuol far chiarezza su una questione che ormai si è trascinata avanti da troppo tempo e che è stata alimentata da voci e commenti, illustri e meno, che non hanno fatto altro che confondere le acque. «La sentenza del Tnas di fatto ci ha escluso dalla possibilità di ripescaggio: ma noi, pur con soli sette giorni lavorativi a disposizione e tra mille difficoltà di carattere strutturale e burocratico, siamo riusciti a presentare la documentazione completa per tempo (il termine è scaduto lunedì scorso alle 19, ndr), compresa la fidejussione bancaria. L’ho fatto - sottolinea il presidente biancazzurro - perché voglio avere delle risposte, chiare e definitive, perché lo devo alla città di Matera, che amo come amo i suoi tifosi e il calcio. Dobbiamo far valere i nostri diritti, e a tal proposito sarà ora un terzo organo giudicante ad esprimersi e motivare la sua decisione, a prescindere da quelli che possono essere i giochi a livello federale. Una cosa è certa; non si può penalizzare due volte il Matera e la città di Matera». La decisione definitiva si conoscerà il 5 agosto, quando si riunirà il Consiglio federale della Figc, che diramerà gli organici della Lega Pro...

La notizia completa sull'edizione della Gazzetta in edicola o scaricabile qui

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione