Martedì 14 Agosto 2018 | 16:15

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Basket / A1 donne - Taranto batte Napoli e va in semifinale

La gara 1 della semifinale si gioca a Taranto il 25 aprile - alle 18,30 - contro Famila Schio
Basket - Pasta Ambra Taranto - Tassara Nella serie A1 di basket femminile, la Pasta Ambra Taranto ha sconfitto Phard Napoli ed accede alla semifinale. La semifinale "gara 1" si giocherà a Taranto, il 25 aprile alle 18.30, contro la Famila Schio.
L'altra semifinale (gara 1) in programma della serie A1 femminile è la Germano Zama Faenza - Acer Priolo, sempre il 25 aprile alle 18,30.
Le semifinali gara 1 del 25 aprile saranno trasmesse da Rai Sport Sat il 26 aprile alle 18,45.

PHARD NAPOLI-PASTA AMBRA TARANTO 60-67 (15-14, 28-31, 40-44)
• PHARD NAPOLI - Diamanti, Zara 9, Giauro, Mauriello 4, Andrade 9, Fabbri ne, Bullet 10, Johns 20, Zanoni ne, Gentile 8 (coach Romano).
• PASTA AMBRA TARANTO - Greco 8, Boaria, Anula 11, Franchetti ne, Costalunga 14, Pedrazzi, Bjelica 15, Bonafede, Phillips 19, Tassara (coach Corno);
• ARBITRI - Giumarra (RG) e Biasini (FR).

NAPOLI - Straordinarie. Le ragazze allenate da Aldo Corno vincono la "bella" contro la Phard Napoli e centrano il traguardo della semifinale scudetto. Ottima la prova del gruppo che ha ribaltato il pronostico della vigilia, espugnando il PalaBarbuto.
Adesso ci saranno le campionesse d'Italia in carica della Famila Schio sulla strada delle joniche, tra l'altro già sconfitte in entrambe le partite di "regular season".
La gara. Romano comincia con Zara, Mauriello, Andrade, Bullet e Johns. Corno risponde con Greco, Anula, Costalunga, Bjelica e Phillips. Sin dai primi minuti il ritmo è sostenuto: i due quintetti corrono e si affrontano senza timori (4-4, 6'). Ma sono due triple consecutive delle rossoblu (Anula, Costalunga) che rompono l'equilibrio: 14-8. Napoli però non molla l'osso. Anzi, sul finire della frazione opera il sorpasso grazie ad un canestro di Andrade. Il primo tempo finisce 15-14 per la Phard.
Il secondo quarto inizia con un sussulto jonico: un uno-due di Anula e Phillips fa schizzare Taranto sul 18-15. Corno spedisce Tassara sul parquet. La Pasta Ambra c'è e si vede (24-19). Phillips trascina il gruppo. La partita è apertissima, la Phard non si arrende. A regalare il pareggio (24-24) sono tre tiri liberi di Gentile. È invece un acuto di Costalunga a fissare il punteggio sul 31-28. Si va negli spogliatoi.
Scoppiettante inizio di terzo quarto per la Pasta Ambra. Una "bomba" della Bjelica fa toccare il +8 alle joniche (40-32). La squadra è ben orchestrata dalle due play Costalunga e Greco. Ma la compagine di Romano dimezza lo svantaggio. Il parziale si chiude sul 44-40 per le tarantine.
Emozioni a non finire nell'ultimo periodo. Ci sono capovolgimenti da una parte e dall'altra, nessuno vuole perdere. Ma il Cras è sempre davanti (51-46, 57-51). Tiene a bada Napoli grazie ad una difesa forte. Il finale è intenso, ma è Taranto a concludere la partita alla grande. Prima Anula, poi Bjelica...Ed il risultato è al sicuro. Finisce 67-60, tra l'entusiasmo dei tifosi rossoblu che hanno seguito ancora una volta la squadra in trasferta.
Soddisfatto il coach Corno a fine partita: «Una grande prestazione, 40 minuti di pressing e difesa aggressiva... È così che voglio vedere la mia squadra. Abbiamo messo sotto una delle formazioni più forti del campionato davanti ai propri tifosi. La mossa delle due play? Me la sono conservata appositamente per gara 3. La semifinale con Schio? Godiamoci questo successo, poi penseremo anche a Schio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 
Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

 
Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

 
Galli vira sul nuovo Bari«Il mio progetto per ripartire»

Galli vira sul nuovo Bari: «Il mio progetto per ripartire». E il 26 si gioca col Bitonto

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 20 morti e feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS