Cerca

Foggia, corrono ore di attesa Ripescaggio non più un miraggio

di Raffaele Fiorella
Fine settimana di trepidazione per i tifosi del Foggia, che sperano di poter festeggiare il ritorno del club rossonero nel calcio professionistico dopo un anno di «confino» in Serie D. Il traguardo della Lega Pro è vicino ed alla portata della società guidata dal presidente Davide Pelusi. Dopo aver istruito la pratica per il rilascio di una...
Foggia, corrono ore di attesa Ripescaggio non più un miraggio
di Raffaele Fiorella

Fine settimana di trepidazione per i tifosi del Foggia, che sperano di poter festeggiare il ritorno del club rossonero nel calcio professionistico dopo un anno di «confino» in Serie D. Il traguardo della Lega Pro è vicino ed alla portata della società guidata dal presidente Davide Pelusi. Dopo aver istruito la pratica per il rilascio di una fideiussione da 400mila euro, presso la Banca popolare pugliese, il gruppo Lo Campo, l’altro ieri, ha ottenuto l’ok, dallo stesso istituto di credito, per la seconda fideiussione bancaria, da 300mila euro, che occorre presentare per candidarsi al ripescaggio. Alla prima fideiussione ha contribuito anche il comitato “Missione Lega Pro”, che ha raggiunto quota 103mila euro grazie ai versamenti dei tifosi, di alcune aziende e del presidente Pelusi, che ha garantito 30mila euro.
Della raccolta fondi, che continua, si è detto soddisfatto il sindaco Mongelli, che presiede il comitato. Nelle prossime ore, il Foggia dovrà far fronte anche ai 136mila euro che occorre presentare in assegni circolari a titolo di tasse d’iscrizione e di contributo straordinario a fondo perduto. Sulla strada che separa i rossoneri dalla Seconda Divisione resta un ultimo ostacolo, legato ai tempi tecnici bancari per l’emissione della seconda fideiussione, attivata venerdì scorso. Il club rossonero dovrà averla a disposizione entro la tarda mattinata di domani, per poi raggiungere la sede della Figc a Roma e consegnarla, assieme all’assegno circolare da 100mila euro, entro il termine delle ore 19. Inoltre, entro le 19 di lunedì, bisognerà depositare in Lega Pro, a Firenze, la documentazione per la Licenza nazionale, che comprende i 36mila euro di tasse d’iscrizione e la fideiussione da 400mila euro per l’ammissione alla vecchia C2.

La notizia completa sull'edizione della Gazzetta in edicola o scaricabile qui

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400