Cerca

Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 22:14

Nardò, slitta ancora il calcio giocato

Trascorsa la giornata dell’attesa vana in casa granata ritorna la calma. La Co.Vi.So.D, infatti, venerdì ha esaminato la documentazione relativa all’iscrizione del sodalizio granata al prossimo campionato di serie D, ma non ha comunicato alla società la propria decisione. Tutto è stato rimandato al 30 luglio quando si riunirà il Consiglio Federale della Lega...
Nardò, slitta ancora il calcio giocato
Trascorsa la giornata dell’attesa vana in casa granata ritorna la calma. La Co.Vi.So.D, infatti, venerdì ha esaminato la documentazione relativa all’iscrizione del sodalizio granata al prossimo campionato di serie D, ma non ha comunicato alla società la propria decisione. Tutto è stato rimandato al 30 luglio quando si riunirà il Consiglio Federale della Lega Nazionale Dilettanti che renderà noto il futuro del Nardò. Una settimana, quella appena conclusasi, vissuta in tensione che ha però dato il segnale di un’imprenditoria locale pronta a salvare le sorti della maglia della propria città. Sia nella giornata del 23, quando bisognava presentare l’intera documentazione, sia in quella di venerdì scorso, in cui sembrerebbe essersi presentato un problema riguardante una parte della fideiussione, il tempestivo intervento di due imprenditori ha consentito di portare a termine le azioni necessarie per completare l’iscrizione. Questo porta la dirigenza a pensare positivo. Da parte del direttore generale Walter Mirarco e di tutto l’entourage granata l’invito è quello di attendere fiduciosi, pronti a rimboccarsi le maniche ed impegnarsi all’indomani del 30 luglio nell’allestimento della squadra e della stagione...

La notizia completa sull'edizione della Gazzetta in edicola o scaricabile qui

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione