Cerca

Vendita del Bari sfumata Matarrese-Montemurro è vicina la resa dei conti

di FABRIZIO NITTI
BARI - La prossima sarà la settimana della resa dei conti. Non che ci siano possibilità che la trattativa matarrese-Montemurro possa riaprirsi. Verranno però fuori le due verità e la gente potrà finalmente farsi un’idea più chiara di cosa è effettivamente accaduto negli ottanta infuocati giorni di faccia a faccia. Lunedì ci sarà il primo round di quello che si annuncia come un incontro di boxe a distanza. Perché, è ovvio, la rottura con polemiche della trattativa, non farà finire tutto tarallucci e vino
Vendita del Bari sfumata Matarrese-Montemurro è vicina la resa dei conti
di Fabrizio Nitti

BARI - La prossima sarà la settimana della resa dei conti. Non che ci siano possibilità che la trattativa matarrese-Montemurro possa riaprirsi. Verranno però fuori le due verità e la gente potrà finalmente farsi un’idea più chiara di cosa è effettivamente accaduto negli ottanta infuocati giorni di faccia a faccia.Lunedì ci sarà il primo round di quello che si annuncia come un incontro di boxe a distanza. Perché, è ovvio, la rottura con polemiche della trattativa, non farà finire tutto tarallucci e vino. Aspettiamoci, dunque, altri fuochi di artificio.

L’appuntamento è fissato per lunedì prossimo, alle 17, in un hotel alla periferia nord di Bari. Antonio Matarrese parlerà e proverà a fare chiarezza sui «suoi» ottanta giorni di trattativa con Paolo Montemurro e la famiglia Rapullino per la cessione del pacchetto azionario del club biancorosso. È stato dunque l’ex presidente del Bari il primo a rompere gli indugi dopo un interminabile tira e molla che soprattutto negli ultimi dieci giorni ha toccato toni fin troppo severi. La classica medaglia con le due facce: prima la verità dei Matarrese, aspettando poi di conoscere parole e pensieri di Montemurro e Rapullino. Fermo restando la delusione di una tifoseria in aperta contestazione con l’attuale proprietà, la speranza è si possa fare chiarezza attorno a una vicenda che ha comunque calamitato le attenzioni di tutti, forse per la baresità dell’interlocutore dei Matarrese.

La replica di Montemurro, ne siamo sicuri, non si farà attendere. D’altro canto, ad ogni comunicato di uno o dell’altro, è seguito un «messaggio» di risposta. L’imprenditore barese, patron de «La Nuova Grigiati Meridionali» di Gioia del Colle, parlerà probabilmente a metà della prossima settimana. C’è, poi, «l’invito» ad entrambe le parti di partecipare ad un «duello» pubblico programmato per il 25, davanti alle istituzioni cittadine.

La notizia completa sull'edizione della Gazzetta in edicola o scaricabile qui

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400