Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 20:16

Calcio/Serie A - Lecce contro l'Udinese con tre novità

Causa le squalifiche di Cassetti e Vucinic e gli infortuni di Pinardi e Ledesma, saranno in campo Stovini, Marianini e Cozzolino (in attacco con Babù e Konan). Anticipata alle 12,30 l'apertura dei cancelli del Via del Mare. Arrestati tre tifosi sorpresi mentre imbrattavano la colonna di porta San Biagio
LECCE - Saranno tre le novità nel Lecce che domani affronterà al «Via del Mare» l'Udinese di Galeone. Causa le squalifiche di Cassetti e Vucinic e l'indisponibilità per infortunio di Pinardi e Ledesma (quest'ultimo domani proverà e forse potrebbe essere recuperato per la panchina), i due tecnici giallorossi Rizzo e Paleari hanno deciso di schierare il tunisino Saidi al centro della difesa al fianco di Stovini e di spostare sulla fascia destra Diaomoutene, finora utilizzato come marcatore centrale. A sinistra, giocherà Rullo. Una novità anche a centrocampo, dove al posto di Ledesma (almeno per il momento) sarà impiegato Marianini, anche se il compito di regista sarà svolto dall'uruguaiano Giacomazzi. Infine, in attacco, tornerà dopo un lungo periodo di assenza per infortunio, il giovane bomber Cozzolino che prenderà il posto di Vucinic. Sulle ali agirano Babù a destra e Konan a sinistra. Probabile formazione (4-3-3): Sicignano; Diamoutene, Saidi, Stovini, Rullo; Delvecchio, Giacomazzi, Marianini; Babù, Cozzolino, Konan.

Per facilitare l'ingresso allo stadio di Via del mare a Lecce in occasione della partita con l'Udinese che si disputerà domani, è stato deciso di anticipare alle 12.30 l'apertura dei cancelli. Lo rende noto la questura di Lecce.
Si tratta di una decisione concordata con la società calcistica visto che per la partita di domani si attende un pubblico più numeroso del solito in quanto in questi giorni numerosi salentini che risiedono fuori provincia per motivi di lavoro o studio sono tornati a casa per trascorrere le vacanze pasquali in famiglia.

Tre tifosi leccesi, un minorenne di 14 anni e due maggiorenni di 18 e 27 anni, sono stati denunciati a piede libero dalla questura di Lecce. I tre sono stati sorpresi la notte scorsa mentre imbrattavano, con scritte contro la società, la colonna di porta San Biagio ed alcuni muri cittadini. I due maggiorenni, inoltre, sono stati trovati in possesso di un manifesto di dissenso contro la società del presidente Semeraro. I tre tifosi denunciati fanno parte del gruppo ultras «Alito Vinoso"; in particolare i due maggiorenni erano stati schedati dalla Questura in occasione della partita contro il Parma, durante la quale furono lanciati in campo fumogeni e razzi, costringendo l'arbitro a sospendere più volte la gara. In seguito a questi episodi, il campo del Lecce fu squalificato per un turno e poi riabilitato dalla Caf.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione