Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 19:10

Pallavolo - Santeramo ci prova a Pesaro

Dopo aver battuto la Scavolini (e aver pareggiato i conti), Marulli e compagne affronteranno in trasferta la decisiva gara3 dei playoff scudetto donne. I pronostici sono a sfavore, ma… Turno infrasettimanale in A2 femminile: in programma Altamura-Aragona. Taranto-Taviano per beneficenza a Lecce
ROMA - La serie A1 di volley femminile vive una volata scudetto che sin dalla prima fase si sta caratterizzando tra le più emozionanti degli ultimi anni. I quarti di finale regalano, infatti, la tensione di tre match spareggio. Tre partite «testa o croce» che definiranno le partecipanti alla semifinali scudetto e alla Coppa di Lega.
Pesaro-Santeramo. Un Alfieri così coriacea non era forse nelle attese della capolista Scavolini. Dopo il facile successo in gara 1, le marchigiane hanno visto superarsi in un tie break mozzafiato, con tanti capovolgimenti di fronte, dall'orgoglio delle leonesse pugliesi, alla prima partecipazione ad un play off scudetto. Interessante il duello tra i due opposti: da un lato la verve e la velocità della brasiliana Sheilla, dall'altra la potenza e la classe di una ritrovata Carmen Turlea, miglior realizzatrice della Regular Season. Le sfide individuali sono anche in chiave azzurra come quella tra Martina Guiggi e Monica Marulli e quella tra i due allenatori Abbondanza e Micelli, entrambi collaboratori del commissario tecnico della nazionale Marco Bonitta.
Novara-Chieri. Derby all'ennesima potenza. Il Piemonte è pronto a dividere il proprio cuore pallavolistico in due e ad andare a riempire il Pala Dal Lago di Novara. Calore, tifo, agonismo e determinazione saranno tra gli ingredienti della partita spareggio dopo due gare equilibrate e giocate con cuore. Novara affronta la tormenta dei tanti infortuni e delle assenze importanti (Pirv su tutte) con un gruppo compatto che ha saputo vincere gara 1 e che aveva iniziato nel migliore dei modi anche gara 2 a Chieri. Nella roccaforte di Scott e compagne, però, la corsa verso la semifinale ha trovato un freno. La squadra di Guidetti, infatti, ha saputo cambiare marcia in corsa e dopo un primo set troppo agitato e pasticciato, ha trovato nella regia di Kirillova, tornata concreta e precisa, il punto da cui far partire la propria rimonta. Pronosticare il risultato è quasi impossibile, ma mai come in questa occasione si ha l'impressione che le battute iniziali saranno fondamentali per rompere l'equilibrio di questa sfida.
Perugia-Jesi. La stupefacente prova in attacco delle Prilline è stata l'arma vincente con cui la Monte Schiavo Banca Marche ha saputo riaprire questa serie dei quarti con la Despar Perugia, eterna rivale in tutte le maggiori competizioni. Nelle ultime due edizioni dei play off scudetto Jesi e Perugia si sono incontrate: nei quarti di finale 2003/04 con vittoria di Jesi nella partita di spareggio; nelle semifinali 2004/05 con vittoria di Perugia in tre partite. Le speranze di Jesi si chiamano Kilic e Togut: se la goriziana saprà ripetere il 75% in attacco, una percentuale infinita per un opposto, le biancorosse perugine dovranno improntare una tattica per contenere la straordinaria vena del numero 3 rossoblu. Dall'infermeria Despar arrivano, intanto, buone notizie per quanto riguarda Mirka Francia, la schiacciatrice cubana infatti ha superato il problema alla spalla, rivelatosi un semplice risentimento muscolare.

In serie A2 femminile, contro un Aragona che ha tra le sue fila ben quattro ex (Edilma Costa, Norma Pilota, Alessandra Casoli, Carina Gotte), l'Altamura del nuovo tecnico Guidetti proverà (al Palabaldassarra, domani sera dale 20.30) a proseguire la corsa verso i play off. «Dopo la sconfitta di Conegliano non riuscivo più a vedere nell'Altamura una squadra, ma solo un gruppo poco motivato - commenta il ds, Pippo Laterza -. Poi c'è stata la vittoria contro Pavia. Speriamo di non dovere più assistere a brutte prestazioni come quelle del mese scorso. La partita contro Aragona non deve essere sottovalutata, anche se il livello tecnico delle avversarie è palesemente inferiore al nostro, come dice la classificà».
Sulla stessa lunghezza d'onda si è espresso Guidetti: «Dobbiamo entrare in campo concentrati e grintosi senza perdere tempo».

Mercoledì presso il Palazzetto dello Sport di Lecce, alle ore 20.30, Prisma Taranto, fresca promossa in A1, e Salento d'amare Taviano, qualificata ai play-off per la promozione nella massima categoria del volley nazionale, si affrontano in un match amichevole di beneficenza. La manifestazione, interamente organizzata dall'Associazione Insieme Onlus, rientra nell'ambito del progetto sulla defibrillazione precoce, che ha come obiettivo la lotta alla morte improvvisa da arresto cardiaco, la sensibilizzazione ed informazione sulla cultura dell'emergenza sanitaria e la realizzazione di postazioni di primo intervento dotate di defibrillatore semiautomatico, da dislocare nei centri di maggiore aggregazione della città di Lecce e del territorio salentino. L'evento è il terzo della campagna e sarà seguito da una serie di manifestazioni che proseguiranno fino al prossimo dicembre. Anche questo evento contribuirà alla raccolta fondi per la realizzazione di una rete capillare di postazioni di emergenza gestite da un braccio laico di volontari che saranno adeguatamente formati.

Quarti di finale play-off A1 donne. Programma e arbitri di gara 3 in programma mercoledì 12 aprile alle 20.30

Scavolini Pesaro - Alfieri Santeramo (Ippoliti»Caldarola)
Sant'Orsola Asystel Novara-Bigmat Kerakoll Chieri (Giani»Zecchini)
Despar Perugia»Monte Schiavo Banca Marche Jesi (Perri»Cesare)

Questo il programma della ventisettesima giornata di serie A2 di volley femminile, in programma mercoledì 12 aprile alle ore 20.30

Riso Scotti Pavia-Sea Urbino (Astengo-Farinella)
Lines Tra.De.Co Altamura-Gelati Gelma Seap Aragona (Bellini-Turtù)
Europea 92 Isernia-Pema Corplast Corridonia (Puletti-Montanari)
Pre Camp Collecchio-Linea Medica Siram Roma (Pozzato-Falzoni)
DiMeglio Brums Busto Arsizio-Unicom Starker Sassuolo (Puecher-Bertogna)
Zoppas Conegliano » Magic Pack Esperia Cremona (Zucca-Toso)
Fornarina Civitanova-Marche Metalli Castelfidardo (Genna-Braico)
Pallavolo Virtus Roma-Rebecchi Rivergaro (Amati-Piluso)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione