Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 03:35

Calcio/Squalifiche - Un turno a Vucinic e Cassetti

I salentini salteranno Lecce-Udinese. I friulani non avranno Iaquinta, fermato per due giornate. Il derby Inter-Milan senza Cruz. In C1, una gara a Colombaretti e Mitri del Martina. In C2, stop di una giornata per Pastore del Taranto, Dettori del Potenza e Russo del Melfi
MILANO - Due giornate di squalifica e 1.500 euro di ammenda sono state inflitte dal Giudice sportivo all'attaccante dell'Udinese Vincenzo Iaquinta per le espressioni irriguardose rivolte a un guardalinee che gli aveva segnalato un fuorigioco. Iaquinta era stato espulso durante la gara con il Livorno vinta dai bianconeri per 2-0.
Oltre a Iaquinta sono stati squalificati, tutti per un turno, altri 11 giocatori: Cruz (Inter), Franceschini (Reggina), Cassetti (Lecce), Castellini (Sampdoria), Giuliatto (Treviso), Guana (Ascoli), Doni (Roma), Thuram (Juventus), Ujfalusi (Fiorentina), Vucinic (Lecce) e Zanchi (Messina).
Nell'elenco dei diffidati figurano Alberto (Siena), Aquilani e Rosi (Roma), Rezaey (Messina), Kovac (Juventus), Maggio (Treviso) e Rinaudo (Palermo).
Per quanto riguarda le società ammende di 7.000 euro all' Ascoli, 5.000 alla Roma, 4.000 ciascuno a Lazio, Livorno e Siena, 3.000 al Messina, 2.750 alla Juventus e 2.250 alla Fiorentina, tutte per intemperanze dei tifosi sugli spalti.

In merito alle gare dell'ultima giornata di serie B, inflitte due giornate a Fattori (Ternana) e Jadid (Pescara) ed una a Adailton (Verona), D'Anna, Lombardi (Arezzo), Stankevicius (Brescia), Antonazzo (Bologna), Brevi, Marchese (Catania), Bruno, Dallamano, Possanzini (Brescia), Cacia (Piacenza), Comazzi (Verona), Di Giulio, Valiani (Rimini), Furiani (Cremonese), Graziani (Mantova), Luisi (Pescara), Rossetti (Cesena), Tisci (Modena). Tra i dirigenti inibizione fino al 24 aprile per Lelli (Cesena). Tra le società, ammende a Verona (15.000 euro), Arezzo, Catania (5.000 euro), Crotone (3.000 euro), Atalanta (2.750 euro), Cremonese (2.500 euro), Bari (2.000 euro), Bologna (1.000 euro).

Il giudice sportivo Giuseppe Quattrocchi, in merito alle partite della 13ª di ritorno in serie C1, ha squalificato per un turno Macellari (Sangiovannese), Capasso (Chieti), Renzetti (Lucchese), Di Meglio (Grosseto), Scoponi (Juve Stabia), Cordaz, Fortunato, Gwenevier, Orefice (Acireale), Morfu (Frosinone), Colombaretti, Mitri (Martina), Borneo (Massese), Boisfer (Perugia), Andrisani (Pisa), Tozzi Borsoi (Torres). Tra le società ammende a Frosinone (1.750 euro), Lucchese (1.500 euro), Pisa (800 euro), Sangiovannese (500 euro), Juve Stabia, Torres (400 euro), Chieti (300 euro).
In C2, un turno a Pastore (Taranto), Porpora (Vigor Lamezia), Tangorra (Benevento), Tiberi e Tufano (Latina), Di Giorgio (Nocerina), Galantucci (Rende), Dettori (Potenza), Russo (Melfi), Capuccilli (Modica), Fuoco (Rieti). Un turno di stop anche al massaggiatore del Rende, Felice Arieta, mentre per quanto riguarda i dirigenti inibizione fino al 25 aprile per Bonina (Igea Virtus) e Terranova (Modica). Per quanto riguarda le società ammende per Latina (3.200,00 euro), Viterbese (2.000,00), Rende (1.500,00), Andria (1.200,00), Potenza (600,00), e Melfi (400,00).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione