Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 04:55

Robert Colella nella patria di Bubka in ricordo del nonno

di Raffaele Fiorella
Domani, a Donetsk, in Ucraina, prenderà il via l’ottava edizione dei Mondiali Allievi di atletica leggera, che si concluderanno domenica prossima. L’Italia parteciperà alla prestigiosa manifestazione internazionale dedicata gli under 18 con 65 azzurrini (35 ragazzi e 30 ragazze). Si tratta della più folta rappresentanza italiana nella...
Robert Colella nella patria di Bubka in ricordo del nonno
di Raffaele Fiorella

Domani, a Donetsk, in Ucraina, prenderà il via l’ottava edizione dei Mondiali Allievi di atletica leggera, che si concluderanno domenica prossima. L’Italia parteciperà alla prestigiosa manifestazione internazionale dedicata gli under 18 con 65 azzurrini (35 ragazzi e 30 ragazze). Si tratta della più folta rappresentanza italiana nella storia di questa competizione, superiore anche a quella dell’edizione di Bressanone di 4 anni fa. Della delegazione azzurra farà parte anche Luigi Robert Colella, talento emergente del salto con l’asta, tesserato per la società foggiana Scuola nazionale asta e nipote di Gino Colella, il «professore», pioniere e faro, per decenni, dell’atletica in Capitanata.
Dal nonno, scomparso nel 2005, Luigi Robert ha ereditato la passione per l’asta, disciplina di casa nella famiglia Colella: il papà, Antonio, che gli fa da allenatore, detiene il primato assoluto pugliese (5,41), oltre a quello molisano (5,45) e a quello sardo (5,30); lo zio, Davide, dirige la società Scuola nazionale asta ed è capo del settore salti in elevazione del comitato pugliese della Federazione...

La notizia completa sull'edizione della Gazzetta in edicola o scaricabile qui

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione