Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 16:00

«Tsunami biancorosso» Indagini su bomba carta contro portone Materrese

BARI – Un’indagine per identificare gli autori della contestazione fatta ieri sera dai tifosi del Bari dinanzi alla casa della famiglia Matarrese, proprietaria della squadra biancorossa, è stata avviata dalla Digos. Gli investigatori cercano di individuare il gruppo più violento che ha partecipato alla manifestazione non autorizzata che si è staccata dal raduno 'Tsunami Biancorossò, che era stato organizzato in piazza prefettura e ha raggiunto in corteo la casa del presidente del Bari dove sconosciuti hanno fatto esplodere una bomba carta. Gli agenti della Digos stanno visionario in queste ore i filmati registrati dalla Polizia Scientifica.(Ecco come si presentava piazza Prefettura stasera durante il raduno dei tifosi - Foto Luca Turi)
«Tsunami biancorosso» Indagini su bomba carta contro portone Materrese
BARI – Un’indagine per identificare gli autori della contestazione fatta ieri sera dai tifosi del Bari dinanzi alla casa della famiglia Matarrese, proprietaria della squadra biancorossa, è stata avviata dalla Digos.

Gli investigatori cercano di individuare il gruppo più violento che ha partecipato alla manifestazione non autorizzata che si è staccata dal raduno 'Tsunami Biancorossò, che era stato organizzato in piazza prefettura e ha raggiunto in corteo la casa del presidente del Bari dove sconosciuti hanno fatto esplodere una bomba carta. Gli agenti della Digos stanno visionario in queste ore i filmati registrati dalla Polizia Scientifica. La protesta dei tifosi riguarda il prolungarsi della trattativa per la vendita del club biancorosso ad una cordata di imprenditori.



LA MANIFESTAZIONE DI IERI SERA
Circa tremila tifosi del Bari, secondo le stime degli organizzatori, hanno partecipato in serata stasera in Piazza Prefettura alla manifestazione promossa dal sodalizio 'Tzunami biancorossò al fine di favorire un rilancio del club pugliese anche attraverso la cessione ad una nuova proprietà.

In una piazza piena di bandiere biancorosse e di tifosi con sciarpe al collo, sono stati intonati cori per la squadra barese e inviti alla famiglia Matarrese affinchè venda il club ad una cordata in grado di rilanciarne le sorti sportive.

I tifosi del Bari, riuniti nella sigla 'Tsunami biancorosso – La Bari siamo noì – manifestano tutto il proprio sdegno per il protrarsi della trattativa di cessione del pacchetto azionario dell’AS Bari, senza che l’attuale proprietà abbia agevolato le ipotesi di avvicendamento così come richiesto da quasi 20.000 firmatari e solennemente promesso dagli stessi rappresentanti della AS Bari nell’incontro tenutosi nella Sala del Consiglio Comunale".

'Tzunami biancorossò ha raccolto il mese scorso migliaia di firme per invitare città, proprietà e sportivi a collaborare per il rilancio del Bari calcio. I promotori della manifestazione hanno invitato tutti quelli che presenzieranno all’evento "a partecipare ed a tenere un comportamento civile".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione