Cerca

Bari, l'attesa al termine è duello all’ultimo colpo

di FABRIZIO NITTI
BARI - Tutto tace, tutto scorre senza sussulti. Ma è come se il silenzio «nascondesse» qualcosa di importante. È tempo di tirare le somme dopo i giorni dei colloqui romani. Antonio Matarrese, che oggettivamente si sta dannando l’anima per «collocare» il Bari nelle mani migliori, ovviamente pensando anche a monetizzare il più possibile, sta in queste ore facendo il punto della situazione con il resto della fammiglia. La determinazione, ormai nota, è quella di cedere. L’impressione è che non si andrà oltre martedì
Bari, l'attesa al termine è duello all’ultimo colpo
di FABRIZIO NITTI
BARI - Tutto tace, tutto scorre senza sussulti. Ma è come se il silenzio «nascondesse» qualcosa di importante. È tempo di tirare le somme dopo i giorni dei colloqui romani. Antonio Matarrese, che oggettivamente si sta dannando l’anima per «collocare» il Bari nelle mani migliori, ovviamente pensando anche a monetizzare il più possibile, sta in queste ore facendo il punto della situazione con il resto della fammiglia. La determinazione, ormai nota, è quella di cedere. L’impressione è che non si andrà oltre martedì.

Diciamo che ormai è un duello. Paolo Montemurro da una parte, il gruppo «segreto» dall’altra, quest’ultimo pare anche interessato alla questione stadio in un secondo momento. Uno sprint bello e buono, una vicenda che sta appassionando tutti i tifosi baresi. Il «patron» de «La Nuova Grigliati Meridionali » ha nei giorni scorsi rilanciato la sua offerta nel faccia a faccia a Roma con Antonio Matarrese. E vive questi giorni di «attesa» con estrema serenità e grande fiducia, mosso dalla passione per il bianco e il rosso. Ma c’è da fare i conti con il «gruppo» dall’iden - tità segreta. In questo caso, però, in attesa restano i Matarrese: se l’acconto non dovesse arrivare a breve giro di posta, l’argomento sarebbe da considerarsi chiuso. E la strada in discesa per la coppia Montemurro-Rapullino. La trattativa con i canadesi della Millenia Hope, intanto, è da ritenersi definitivamente evaporata. Anche se l’avvocato Gallotti, rappresentante in Italia dell’azienda canadese, a Tutto- Bari.com ha detto di non voler mollare: «Mercoledì scorso giugno s'è svolto un incontro a Roma tra i nostri rappresentanti e quelli del Bari al quale ha partecipato anche l'on. Antonio Matarrese. Incontro svoltosi nella massima cordialità. La Millenia Hope, lo ricordo, aveva presentato un'offerta d'acquisto di 11,5 milioni di euro pagabili in 5 anni, valida fino al 25 giugno. Ci è stato detto che l'offerta non era ammissibile a causa dei tempi di pagamento e che un acquirente non meglio specificato aveva presentato un'offerta di 15 milioni per rilevare il club. Rimane il fatto che noi teniamo costantemente sotto controllo la situazione per eventuali nuovi sviluppi ». Come si dice dalle nostre parti, abbiamo fatto 30, facciamo 31... Lo striscione d’arrivo è ormai in vista, ancora un pizzico di pazienza e l’arcano sarà svelat o.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400