Cerca

Biancorossi in stand-by giorni di riflessione

di FABRIZIO NITTI
BARI - Trattativa, che passione... Giorni di attesa e, d’altro canto, altro non si può fare. Pur rimarcando il fatto che prima si scrive la parola fine, in un modo o nell’altro, e meglio è per tutti. Siccome si va avanti per «rumors», sembra di capire (ma sembra, eh...) che il cerchio si stia stringendo. Meno due, e cioé gli...
Biancorossi in stand-by giorni di riflessione
di Fabrizio Nitti

BARI - Trattativa, che passione... Giorni di attesa e, d’altro canto, altro non si può fare. Pur rimarcando il fatto che prima si scrive la parola fine, in un modo o nell’altro, e meglio è per tutti. Siccome si va avanti per «rumors», sembra di capire (ma sembra, eh...) che il cerchio si stia stringendo. Meno due, e cioé gli arabi del Qatar e i canadesi della Millenia Hope che, «arrapati» di calcio, pare stiano spostando le loro attenzioni sul Siena, che è ad un passo dal fallimento.

«L'onorevole Antonio Matarrese, con riferimento agli articoli comparsi su alcuni quotidiani, smentisce categoricamente che le trattative attualmente in corso per la vendita della partecipazione detenuta dalla Salvatore Matarrese S.p.A. nell' A.S. Bari S.p.A. coinvolgano potenziali acquirenti provenienti dal Qatar». È già un indizio in questo delirio di fine giugno: «Mister X» non è arabo. E chi sarà, allora, questo benedetto, criptico, ermetico, impenetrabile «Mister X»? Giusto per non farci mancare niente, c’è chi dice che è italiano e c’è chi dice che non lo è, c’è chi dice che ha offerto 15 milioni e c’è chi dice che di milioni ne ha offerti 12. Nel calderone, insomma, bolle un po’ di tutto. Forse, allora, bene ha fatto il tifoso Giosè Monno, 30 anni, a metterla sul ridere, a intavolare e chiudere su «Facebook» nel giro di un attimo la trattativa Bari, come si evince dalla foto in alto. Senza offendere nessuno. «Sono un tifosissimo del Bari - ci ha scritto Monno - Ho deciso di fare questo piccolo articolo innanzitutto per puro divertimento e soprattutto per ironizzare su quanto sta accadendo a Bari. Premetto che rispetto i giornalisti, solo che (da tifoso) non sto apprezzando le notizie contrastanti che si susseguono. Ritengo che la piazza di Bari ormai  sia "impazzita"  e vive con ansia esagerata la vicenda. Questo post l'ho fatto anche per rasserenare gli animi e perché no, far sorridere. In fondo alla fine credo che tutti noi teniamo al Bari (giornalisti compresi), e spero che il cambio di proprietà (quale esso sia), possa far ritornare la serenità ad una tifoseria sempre penalizzata».

La notizia completa sull'edizione della Gazzetta in edicola o scaricabile qui

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400