Cerca

Venerdì 20 Ottobre 2017 | 23:36

Formula 1 - Al Gp d'Australia in pole position Button (Honda)

In 2ª e 3ª posizione le Renault di Fisichella e Alonso. Male le Ferrari. La corsa verrà disputata domenica 2 aprile: diretta tv su RaiUno a partire dalle ore 5,15 italiane (inizio gara alle 6)
Automobilismo, Formula 1 - Button (Honda) MELBOURNE (Australia) - Pole position di Jenson Button nel Gran Premio d'Australia: sul circuito dell'Albert Park di Melbourne, il pilota britannico della Honda ha conquistato il primo posto in griglia davanti alle Renault di Giancarlo Fisichella e del campione del mondo Fernando Alonso.
La corsa verrà disputata domenica 2 aprile: diretta tv su RaiUno a partire dalle ore 5,15 italiane (inizio gara alle 6).

Male le Ferrari, con molti problemi, qualche errore e un pizzico di sfortuna: Michael Schumacher ha ottenuto l'undicesimo tempo mentre Felipe Massa ha danneggiato la vettura con un'uscita di pista ed è finito sedicesimo.
Partiranno però come decimo e quindicesimo perché Jacques Villeneuve (nono tempo) ha sostituito il motore e sarà retrocesso di 10 posizioni.
Le Mc Laren di Raikkonen e Montoya partiranno rispettivamente dalla quarta e quinta posizione.
Le qualifiche, disturbate da una pioggerella, sono state un calvario per le Ferrari che non sono riuscite a qualificarsi per la terza e decisiva manche delle qualifiche a cui accedono le prime 10. Massa ha impostato male la traiettoria alla curva 11 ed è uscito di pista urtando le protezioni e danneggiando gravemente la sua monoposto. Le sue qualifiche sono finite lì.
Poco dopo i meccanici di Maranello si sono dimenticati sulla vettura di Schumacher un ventilatore per il raffreddamento dei freni che si è staccato all'ingresso nella corsia dei box e ha urtato la monoposto che seguiva. Schumi ha quindi dovuto rinunciare al giro veloce perché ha cominciato a piovere e il suo undicesimo tempo lo ha lasciato fuori dalla manche finale.
«Naturalmente non possiamo essere soddisfatti per queste qualifiche - ha commentato Schumi - nella seconda manche ho usato gomme nuove ma non sono riuscito a sfruttarle appieno».
«Chiaramente - ha osservato - le poche gocce di pioggia non hanno aiutato ma il problema principale oggi è che eravamo semplicemente troppo lenti. Ora dobbiamo capire cosa è successo e cercare di essere più veloci domani». Il sette volte campione del mondo ha assolto i meccanici per l'errore: «Il ventilatore è rimasto sulla monoposto subito dopo la bandiera rossa e quello è sempre un momento frenetico».
Male nelle qualifiche anche Rubens Barrichello: nella prima manche la sua Honda ha chiuso solo con il diciassettesimo tempo e quindi non ha potuto partecipare alla seconda manche riservata ai migliori 16.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione