Cerca

Calcio/Serie B - Pagano: «Resto se si punta alla serie A»

L'esterno di centrocampo è la rivelazione del Bari delle ultime settimane. Dopo un avvio di stagione sottotono, si è imposto all'attenzione degli osservatori: «Qui in Puglia sono molto cresciuto, è stata la stagione più bella della mia breve carriera. Ma per rimanere ci vuole un progetto ambizioso»
BARI - «Qui in Puglia sono molto cresciuto, è stata la stagione più bella della mia breve carriera. Ma per rimanere ci vogliono alcune condizioni. La prima? Un progetto ambizioso. Un progetto da serie A». Biagio Pagano è la rivelazione del Bari delle ultime settimane. Dopo un avvio di stagione sottotono, si è imposto all'attenzione degli osservatori con prestazioni di qualità, impreziosite da ben otto reti, un numero rilevante per un tornante di centrocampo. Alla fine della partita con il Rimini il ds del Bari, Fausto Pari, ha manifestato la volontà della società di fare il possibile per confermare il giocatore. La trattativa si presenta subito in maniera complessa, ed un decisivo chiarimento è fornito dal diretto interessato: «A Bari sto bene - spiega l'azzurrino di Gentile -, a fine stagione deciderò il mio destino. Sono arrivato in prestito, e a fine campionato Sampdoria e Atalanta, comproprietarie del mio cartellino, dovranno decidere se riscattare l'altra metà».» Del resto - conclude - il mio contratto scade nel 2007 e in ogni caso vorrò avere le idee chiare già all'inizio dell'estate».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400