Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 01:05

Calcio/Serie B - Bellavista: «Il Rimini non va sottovalutato»

Il capitano del Bari, in vista della gara di sabato al San Nicola (arbitra Lops): «Abbiamo vinto due gare, abbiamo il morale alto ma non dobbiamo montarci la testa. Sono una buona squadra, hanno i nostri stessi punti. Dobbiamo essere concentrati e convinti dei nostri mezzi. Tutto il gruppo è in gran salute»
BARI - «Abbiamo vinto due gare, abbiamo il morale alto ma non dobbiamo montarci la testa. Il Rimini è buona squadra, ha i nostri stessi punti e sarebbe un errore sottovalutarlo. Dobbiamo essere concentrati e convinti dei nostri mezzi», Antonio Bellavista, capitano del Bari, chiede ai compagni massimo impegno per conquistare una vittoria che varrebbe doppio in chiave salvezza.
«Non credo nella tabelle - ha proseguito il barese - sono le vittorie a fare la differenza. La quota salvezza non è importante: 50 punti o 48 cambia poco. Il mio desiderio è finire prima possibile una stagione che non ha dato molte soddisfazioni ai nostri tifosi. Poi verrà il tempo di programmare il futuro».
Il tecnico, Carboni, dovrà apportare alcune modifiche allo schema vincente di Vicenza per le squalifiche di Fusani, Carrus e Michele Anaclerio. «Tutto il gruppo è in gran salute - ha concluso il bitontino - in difesa Pianu si è inserito alla grande ed in Veneto abbiamo concesso poco ai nostri avversari. Le assenze hanno il loro valore, ma qui tutti hanno voglia di raggiungere la salvezza prima possibile».

Il Bari ha svolto una seduta di allenamento. Hanno svolto precauzionalmente un programma differenziato il tornante Pagano, il portiere Gillet ed il difensore Micolucci. Tutti e tre saranno disponibili per la partita con il Rimini. Ha ripreso gradulamente ad allenarsi il terzino Brioschi, nelle ultime settimane frenato da un problema ai muscoli dorsali.

Queste le terne arbitrali più il quarto uomo per le partite della 34ª giornata (13ª di ritorno) del campionato italiano di calcio di serie B, in programma sabato con inizio alle 16

Arezzo-Bologna: Marelli di Como (Toscano-D'Agostini/Baracani);
Atalanta-Vicenza: Brighi di Cesena (Masotti-Sacco/Branciforte);
Bari-Rimini: Lops di Torino (Pugiotto-Di Fiore/Spadaccini);
Catania-Ternana: Dondarini di Finale Emilia (Ferraro-Cini/Paparazzo);
Catanzaro-Albinoleffe: Cassarà di Palermo (Giachero-Bagnoli/La Mura);
Cesena-Torino (domani, ore 20,45): Rodomonti di Roma 1 (Stagnoli-G. De Santis/Borracci);
Mantova-Avellino: Gabriele di Frosinone (Titomanlio-Di Prisco/Meli);
Modena-Brescia: Rocchi di Firenze (Rossomando-Benedetto/Scoditti);
Pescara-Crotone: Herberg di Messina (Milardi-Viazzi/Zega);
Piacenza-Cremonese (lunedì 27, ore 20,45): Racalbuto di Gallarate (Giordano-Di Liberatore/Marrocco);
Verona-Trestina: M. Mazzoleni di Bergamo (Papi-Petrella/Corletto).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione