Cerca

Venerdì 20 Ottobre 2017 | 01:45

Vela - Prima tappa della Volvo Cup a Bari il 18 e 19 marzo

Al "Circolo Canottieri Barion" duecento equipaggi di velisti della Classe Optimist si sfideranno. La regata nazionale, sotto l'egida del Comitato VIII zona FIV, è una competizione caratterizzata dal circuito parallelo ideato per far regatare queste derive coprendo il più ampio spettro possibile di andature
regata Volvo cupBARI - Si sono dati appuntamento al "Circolo Canottieri Barion" di Bari, i duecento equipaggi di giovanissimi velisti della Classe Optimist per sfidarsi nella prima tappa della Volvo Cup 2006, i prossimi 18 e 19 Marzo. La regata nazionale, organizzata dal "Circolo Canottieri Barion", sotto l'egida del Comitato VIII zona FIV, è una competizione sportiva caratterizzata dal circuito parallelo ideato per far regatare queste derive coprendo il più ampio spettro possibile di andature.
La Volvo Cup è un circuito unico al mondo, cambiano ogni anno le acque che ospitano i campi di regata, ma è garantita l'omogeneità agonistica: infatti, è riservato alle derive Optimist, per i più giovani, e ai monotipo della classe Melges 24. Variano ogni anno i circoli organizzatori e i porti di approdo ed è un evento che lega lo sport della vela al turismo destagionalizzato.
Il "Circolo Canottieri Barion" e la città di Bari sono, però, un'eccezione: si confermano per la seconda volta quale tappa della Volvo Cup e unica location dell'intero Mezzogiorno.
Gli iscritti, al di là di ogni ragionevole previsione della vigilia, sono in totale 206 provenienti dalla Sicilia, Lombardia, Campania, Lazio, Toscana e a sfidare i piccoli velisti nostrani sarà anche una rappresentativa dalla Grecia.
Ad affollare il mare di Bari, per questa edizione, non saranno solo gli atleti in gara, ma anche i campioni del 2005: infatti, la cerimonia di premiazione dell'edizione della Volvo Cup 2005 si svolgerà nel capoluogo pugliese al termine della prima giornata di gara.
Il comitato organizzatore ha deciso di legare l'edizione 2006 della manifestazione alla valorizzazione dei prodotti della Puglia: ad attendere gli equipaggi in banchina ci saranno i cartocci di 'popizze', fritte al momento dalle massaie di Bari Vecchia, piatti di orecchiette col pomodoro fresco e tra i gadget i fischietti pugliesi che hanno come icona la barchetta a vela.
All'evento sportivo è legato anche un fenomeno turistico da non sottovalutare, con gli atleti, infatti, approderanno a Bari diversi accompagnatori e famiglie e la logistica del Circolo Canottieri Barion offre la possibilità di incentivare le visite turistiche nel centro storico e magari ad Expolevante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione