Cerca

Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 04:10

Molfetta stravince nei campionati italiani di taekwondo

Il ventiduenne di Mesagne ha vinto nella categoria -78. Buone notizie per la squadra azzurra di taekwondo in vista dei prossimi Europei di maggio. In generale, rispettati i pronostici della vigilia: sul gradino pi alto del podio sono andati tutti (o quasi) gli atleti della Nazionale
BRINDISI - Buone notizie per la squadra azzurra di taekwondo in vista dei prossimi Europei di maggio. I campionati italiani 2006, ospitati al PalaElio di Brindisi, hanno rispettato i pronostici della vigilia: sul gradino pi alto del podio sono andati tutti (o quasi) gli atleti della Nazionale. Tra gli uomini, il più atteso era Carlo Molfetta, idolo di casa ed ex campione del mondo, in gara ieri nella categoria -78. Il ventiduenne di Mesagne, tesserato per l'Esercito, ha dato spettacolo, confermando di essere tornato ai suoi livelli di eccellenza del pre-infortunio. Ha stravinto una finale (9-2) contro Nardi, che conquista in ogni caso uno storico argento per il Centro Sportivo Carabinieri, gruppo all'esordio assoluto in un campionato italiano di taekwondo.
Nella -72 il romano Claudio Nolano ha riconfermato il titolo per l'ennesima volta ai danni del brindisino Delle Grottaglie (10-5). Sul versante in rosa Veronica Calabrese, con un 8-1 in finale, ha meritato un oro nella -59. La veterana Cristiana Corsi, ora in squadra con le Fiamme Oro, si è imposta ai danni della nazionale Ines Scumace (golden point dopo 6-6). Unica delusa tra le grandi è Federica Mastrantoni, costretta a lasciare il titolo (anche qui al golden point) a Ivana Colotti, ritornata ad una vittoria importante dopo un passato nel giro della nazionale dal '96 al 2002.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione