Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 06:27

Brindisi ospiterà i campionati italiani cinture nere di taekwondo

Presso il "Palaelio", da venerdì 10 a domenica 12 si sfideranno i migliori atleti seniores (oltre 250 i partecipanti per 70 società sportive) anche per grarantirsi un posto in vista dei campionati europei di maggio. Saranno applicate le nuove regole. Grande attesa per il mesagnese Molfetta
BRINDISI - Primo grande appuntamento per la stagione 2006 del taekwondo italiano: i Campionati Italiani cinture nere seniores. La città scelta per l'edizione di quest'anno è Brindisi. Presso il Palazzetto dello Sport Palaelio, da venerdì 10 a domenica 12, si sfideranno tutti i migliori atleti italiani (oltre 250 i partecipanti per 70 società sportive), per confermare sul quadrato di gara un posto in squadra in vista dei prossimi campionati europei di maggio.
Non mancheranno i campioni della scorsa edizione, chiamati a difendere il titolo. Grande attesa per Carlo Molfetta, il fuoriclasse della nazionale e idolo di casa (Molfetta è di Mesagne, in provincia di Brindisi). Ci saranno anche Federica Mastrantoni (titolo nella -55 e bronzo agli ultimi campionati europei), Cristiana Corsi (-63) e una nutrita rappresentativa del Gruppo Sportivo Esercito, detentore del titolo italiano per società, tra cui Mauro Sarmiento (-84) e Leonardo Basile (+84). Nella categoria -72 occhi puntati su Claudio Nolano, imbattuto campione delle Fiamme Oro.
In occasione di questi campionati saranno applicate le nuove regole stabilite dalla World Taekwondo Federation: 1) vittoria per tetto massimo di punti: interruzione di combattimento e vittoria all'atleta che per primo raggiunge il punteggio di 12; 2) vittoria per differenza di punti: interruzione di combattimento e vittoria all'atleta con il punteggio più alto in caso di differenza di punteggio pari a 7.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione