Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 07:42

Basket, EA7 Milano batte Enel Brindisi

MILANO - Milano batte Brindisi in casa nell'ultima giornata di campionato e, confermando il quarto posto in classifica, si troverà accoppiata con la Montepaschi Siena nel primo turno di playoff. Milano avrà così di fronte l'avversaria peggiore: la squadra campione da sei anni consecutivi e quella che ha negato ai lombardi lo scudetto lo scorso anno e in altre due delle precedenti tre edizioni. L'EA7 chiude però la stagione regolare vincendo una partita sofferta, una capacità vitale in vista della lotta per il titolo.
Basket, EA7 Milano batte Enel Brindisi
MILANO - Milano batte Brindisi in casa nell'ultima giornata di campionato e, confermando il quarto posto in classifica, si troverà accoppiata con la Montepaschi Siena nel primo turno di playoff. Milano avrà così di fronte l'avversaria peggiore: la squadra campione da sei anni consecutivi e quella che ha negato ai lombardi lo scudetto lo scorso anno e in altre due delle precedenti tre edizioni. L'EA7 chiude però la stagione regolare vincendo una partita sofferta, una capacità vitale in vista della lotta per il titolo.

 In attacco si fa sentire l'assenza di Keith Langford, bloccato da una distorsione alla caviglia, e anche Ioannis Bourousis fatica a ingranare. Il centro greco ha appena recuperato dai problemi al ginocchio e appare a mezzo servizio, quindi al suo posto in quintetto viene scelto Radosevic. Milano parte così titubante, come spesso le capita, ma non perde ugualmente troppo terreno. Si salva facendo contropiede (20 a 3 il saldo finale) e aggrappandosi al tiro dalla distanza, con l'Enel che lascia puntualmente metri di spazio a chiunque tenti la soluzione dall'angolo.

I pugliesi cominciano la gara con la scarsa intensità di chi non ha più nulla da chiedere a campionato e classifica, tuttavia Milano, anzichè approfittarne, indugia. A dimostrarlo più di tutti è Pops Mensah-Bonsu, che con 5' 52« sul cronometro del secondo quarto ruba palla e, lanciato in campo aperto, sbaglia in assoluta solitudine la schiacciata del sorpasso. Scariolo lo richiama immediatamente in panchina e al suo posto prende piede la concretezza di Melli. L'ala italiana non solo si fa sentire in difesa (chiuderà con 8 rimbalzi e 2 sonore stoppate) ma in attacco firma tre canestri di fila all'interno del parziale di 15-0 con cui i biancorossi rimontano lo svantaggio portandosi fino a più 10.

Nella ripresa però l'Olimpia arranca ancora, mentre l'Enel, trascinata da un incontenibile Reynolds (25 punti alla fine e miglior marcatore dell'incontro), torna a mettere la testa davanti a 10 minuti dalla fine. Nel quarto quarto però nemmeno le prodezze del play brindisino sono più sufficienti e il decimo assist di Gentile (in doppia doppia con 18 punti) riscatta Mensah-Bonsu per la schiacciata dell'allungo decisivo. In situazione di fallo sistematico la roulette dei liberi si ferma sul 94-89 finale. La griglia dei playoff è così completa e l'EA7 giocherà il primo round contro Siena col vantaggio del campo: gara 1 e 2 sono in programma al Forum per venerdì 10 e domenica 12 maggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione