Mercoledì 15 Agosto 2018 | 05:37

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Basket/A1 donne - Taranto subisce la sindrome del Golfo

La Pasta Ambra, ormai senza la Swoopes, sconfitta 68-51 a Napoli. Le pugliesi al quarto posto della classifica con 32 punti. Domenica 12 marzo match in casa contro il Banco di Sicilia Ribera. B1 uomini: perde Matera, vince Brindisi. B2: ok Ruvo e San Severo, sempre secondi
PHARD NAPOLI-PASTA AMBRA TARANTO 68-51 (13-14, 30-34, 46-42)

PHARD NAPOLI - Diamanti 4, Zara 5, Giauro 4, Mauriello 2, Andrade 16, Nieuwveen 18, Fabbri ne, Bullet 11, Zanoni, Gentile 8 (coach Ricchini);
PASTA AMBRA TARANTO - Greco 5, Boaria 6, Pavia ne, Franchetti, Costalunga 8, Pedrazzi, Bjelica 10, Bonafede, Phillips 15, Tassara 7 (coach Corno).
ARBITRI - Giovanrosa (RM) e Riosa (TS).

La Pasta Ambra - che ha ormai salutato la "stella" Sheryl Swoopes (chiusa la sua esperienza in riva allo Jonio) - lascia di nuovo le penne in Campania. Dopo aver perso a Maddaloni, la compagine diretta da Aldo Corno ha concesso il "bis" contro la Phard Napoli.
Partita dai due volti per Taranto: in vantaggio (e bene) nei primi due tempi, la squadra rossoblu si è disunita nelle restanti frazioni subendo l'iniziativa di una delle dirette concorrenti per i play-off scudetto.
La gara. Ricchini inserisce sul parquet del PalaBarbuto Diamanti, Andrade, Nieuwveen, Bullet e Gentile; Corno risponde con Greco, Franchetti, Bjelica, Bonafede e Phillips. La Phard comincia a razzo. Molto determinate nei primi minuti le locali che vanno sull'8-2, la Pasta Ambra sembra stordita. Corno chiama time-out ed inserisce Tassara per Bonafede. Girandola di sostituzioni da una parte e dall'altra. Tra le joniche entrano in scena sia Costalunga che Bonafede. Proprio l'esperta play ex Parma suona la carica. In poco tempo le crassine ribaltano la situazione, grazie a tre "bombe" consecutive di Tassara, Costalunga e Bjelica. Dopo aver inseguito per tutta la frazione la Pasta Ambra chiude i primi dieci minuti in vantaggio per 14-13.
Anche nel secondo quarto il quintetto ospite gira a mille: il tiro da tre è l'arma in più. Al 4' Taranto è sul +8, Napoli non riesce a cambiare la rotta. Le ragazze allenate da Ricchini (gioca anche la carta Zara) subiscono l'aggressività delle rossoblu. Al 7' la Pasta Ambra è sul 31-22. E poi tocca il massimo vantaggio della partita: +10. Ma la Phard non intende mollare la presa: proprio negli ultimi due minuti "lima" lo svantaggio. Si va negli spogliatoi con il Cras sul 34-30.
Il copione non cambia all'inizio della terza frazione. Le partenopee, in ripresa, piazzano un break di 7-0 e rimettono tutto in gioco (37-34). Phillips spezza la serie negativa. Il match diventa ancora più interessante. In una parola, apertissimo. A metà parziale però la Phard gira sul 41-36; le crassine hanno un calo, ma sono in partita. La dimostrazione è data dal fatto che la Pasta Ambra chiude il tempo sotto di quattro punti.
Si decide tutti nei dieci minuti finali. Ma è un tempo da dimenticare per le pugliesi. Passano centoventi secondi, ed il +10 messo in tasca dalla Phard lancia un segnale chiaro alle avversarie. Serve una grande reazione da parte di Taranto per recuperare il gap e vincere l'incontro. Reazione che però non arriva. Anzi, Napoli si concede più di qualche giocata di classe ed aumenta il vantaggio. La Pasta Ambra crolla.
La partita si conclude sul 68-51 per Vicki Bullet e compagne.
Dopo aver sconfitto la capolista Famila Schio, alla squadra di Corno non riesce l'impresa di espugnare il parquet napoletano. Trasferta amara per i tifosi rossoblu (un centinaio) che avevano seguito con tanto entusiasmo il gruppo in Campania.

A1 DONNE - 11ª GIORNATA RITORNO

Acer Priolo-Famila Schio 78-66
Banco di Sicilia Ribera-Umana Venezia 66-73
Phard Napoli-Pasta Ambra Taranto 68-51
Pool Comense-Gescom Viterbo 64-55
Coconuda Maddaloni-TermoCarispe La Spezia 88-70
Centro S.Palladio Vicenza-Stem Marine Parma 65-75
Germano Zama Faenza-Lenzi Profexional Bolzano 80-63
Acetum Cavezzo-Terra Sarda Alghero 74-47

CLASSIFICA: Famila Schio 38, Phard Napoli, Germano Zama Faenza, Acer Priolo 36, Pool Comense, Coconuda Maddaloni 34, Pasta Ambra Taranto, TermoCarispe La Spezia 32, Banco di Sicilia Ribera 30, Stem Marine Parma, Umana Venezia 28, Gescom Viterbo, Acetum Cavezzo 14, Terra Sarda Alghero 10, Centro S.Palladio Vicenza 8, Lenzi Profexional Bolzano 6.

PROSSIMO TURNO (12 marzo 2006)

TermoCarispe La Spezia - Acer Priolo
Lenzi Profexional Bolzano - Umana Venezia
Terra Sarda Alghero - Germano Zama Faenza
Pasta Ambra Taranto - Banco di Sicilia Ribera
Famila Schio - Phard Napoli
Gescom Viterbo - Centro S.Palladio Vicenza
Coconuda Maddaloni - Pool Comense
Stem Marine Parma - Acetum Cavezzo

B ECCELLENZA UOMINI - GIRONE A - 23ª GIORNATA

Lumezzane - Palestrina 78-71
Gorizia - Riva del Garda 77-83
Soresina - Treviglio 76-64
Casalpusterlengo - Matera 91-81
Osimo - Senigallia 101-74
Pesaro - Porto Torres 94-82
Ancona - Trieste 69-93
Bergamo - Vigevano 103-109

CLASSIFICA: Soresina 42; Pesaro 38; Osimo, Treviglio 34; Trieste 28; Casalpusterlengo, Palestrina 24; Porto Torres, Lumezzane, Riva 22; Matera 16; Gorizia, Ancona, Vigevano 14; Bergamo, Senigallia 10.

PROSSIMO TURNO (12 marzo 2006)

Treviglio - Ancona
Matera - Osimo
Riva Garda - Bergamo
Trieste - Casalpusterlengo
Vigevano - Lumezzane
P. Torres - Soresina
Palestrina - Pesaro
Senigallia - Gorizia

B ECCELLENZA UOMINI - GIRONE B - 23ª GIORNATA

Siena - Veroli 73-91
Atri - Cento 77-79
Ozzano - Firenze 66-59
Cecina - Patti 69-85
Latina - Pistoia 88-86
Brindisi - Ribera 78-65
Forlì - Sant'Antimo 90-69
Fidenza - Ragusa 91-67

CLASSIFICA: Pistoia 38; Patti 36; Firenze 34; Forlì 30; Cento, Ozzano, Veroli 26; Fidenza, Brindisi 24; Atri, Latina 22; S.Antimo, Siena 14; Ribera, Cecina 12; Ragusa 8.

PROSSIMO TURNO (12 marzo 2006)

S.Antimo - Cecina
Ragusa - Latina
Cento - Ozzano
Veroli - Atri
Ribera - Pistoia
Forlì - Fidenza
Firenze - Brindisi
Patti - Siena

B2 MASCHILE - GIRONE D - 23ª GIORNATA

Salerno - Potenza 102-101
Catanzaro - Maddaloni ----
Silvi - Corato 84-77
Melfi - Civitanova 90-78
Pozzuoli - Ostuni 89-77
S.Elpidio - Fossombrone 59-70
Ruvo - Pesaro 96-68
San Severo - Gragnano 89-86

CLASSIFICA: Gragnano 36; Ruvo, San Severo 32; S.Elpidio, Catanzaro 26; Pozzuoli 24; Corato, Potenza 22; Maddaloni, Pesaro, Ostuni, Fossombrone, Silvi 20; Civitanova 18; Melfi 16; Salerno 10.

PROSSIMO TURNO (12 marzo 2006)

Fossombrone - Pozzuoli
Corato - S.Elpidio
Maddaloni - Melfi
Civitanova - Ruvo
Gragnano - Silvi
Ostuni - San Severo
Pesaro - Salerno
Potenza - Catanzaro

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 
Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

 
Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

 
Galli vira sul nuovo Bari«Il mio progetto per ripartire»

Galli vira sul nuovo Bari: «Il mio progetto per ripartire». E il 26 si gioca col Bitonto

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 16 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS