Cerca

Il peccato di gola di Cassano: latte e cornetti dopo cena

La stampa spagnola non smette di sottolineare impietosamente le difficoltà del barese a smaltire i chili in più, nonostante il regime di dieta e allenamenti al quale si è sottoposto nel Real. Una foto, scattata al termine della dura seduta di allenamento, mette in mostra le "maniglie dell'amore"
MADRID - «Cassano non riesce a liberarsi dei cuscinetti». La stampa spagnola non smette di sottolineare impietosamente le difficoltà con i chili in più di Antonio Cassano. Il quotidiano sportivo As parla, appunto, dei cuscinetti che ancora circondano il girovita dell'ex attaccante della Roma a due mesi dal suo arrivo al Real Madrid. Nonostante il regime di dieta e allenamenti al quale Cassano si è sottoposto per perdere i chili in più, che avevano provocato i feroci commenti della stampa iberica, la situazione non sembra essere migliorata, come evidenzia As con una foto che mette in mostra le maniglie dell'amore del talento barese.
La foto è stata scattata al termine della dura seduta di allenamento sostenuta ieri dai giocatori del Real, al termine della quale il preparatore atletico ha verificato lo sforzo compiuto dai calciatori con uno strumento che rileva le pulsazioni. La verifica su Cassano ha evidenziato che il giocatore non è ancora al meglio della forma.
Al suo arrivo al Real l'ex romanista pesava 84 chili, 5 in più dei 79 previsti come peso forma ideale. Cassano ha, quindi, dovuto seguire una dieta ferrea e un intenso programma di allenamenti, che gli ha permesso di presentarsi ad inizio febbraio con quattro chili in meno. Non abbastanza però, per riuscire a convincere il tecnico del Real, Lopez Caro, a schierarlo con maggiore continuità, o ad essere convocato in Nazionale dal Ct Marcello Lippi.
As, inoltre, ricorda come al Real siano preoccupati per l'abitudine di Cassano di ordinare, nell'hotel dove alloggia a Madrid, latte e cornetti dopo cena.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400