Giovedì 16 Agosto 2018 | 02:20

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Calcio/Serie B - Il Cesena sbanca Bari

Gara rocambolesca al San Nicola. Gli ospiti vanno in vantaggio con Morabito. I biancorossi recuperano (Ganci) e ribaltano (Pagano). Nella ripresa, succede tutto nei primi cinque minuti: vanno a segno Salvetti e Bernacci, che fissano il punteggio sul 3-2. La gara finisce di fatto con l'espulsione di Michele Anaclerio
Bari CesenaBARI-CESENA 2-3 (2-1)

BARI(4-4-2): Gillet, Bellavista, Brioschi, Pianu, M. Anaclerio, Pagano, Gazzi, Goretti (13' st Anaclerio L.), Carrus, Ganci (18' st Vantaggiato), Santoruvo. (22 Spadavecchia, 24 Micolucci, 25 Fusani, 10 La Vista, 28 Candrina). Allenatore: Carboni.
CESENA (4-3-3): Turci, Rea, Zaninelli, Ficagna, Mengoni, Solvetti, Rossetti, Morabito (44' st Fattori), Ferriera Pinto (33' st Papa Waigo), Bernacci, Piccoli (38' st Ferrini). (16 Foiera, 13 Bova, 17 Bracaletti, Chiaretti). Allenatore: Castori.
Arbitro: Tombolino di Ancona.
Reti: nel pt 6' Morabito, 26' Ganci, 33' Pagano; nel st 2' Salvetti, 5' Bernacci.
Recupero: 0' e 4'.
Ammoniti: Mengoni e Ganci per gioco falloso, Bernacci e Zaninelli per proteste, Carrus per simulazione.
Espulso: Michele Anaclerio per gioco falloso al 31' st.
Angoli: 6-1 per il Bari.
Spettatori: 4.716 (1.622 paganti, abbonati 3.094) per un incasso di 31.073,00 euro (18.047,00 per la quota paganti, 13.026,00 per la quota abbonati).

BARI - «Un brutto scivolone, da dimenticare in fretta»: il tecnico del Bari, Guido Carboni, ha così commentato a caldo la sconfitta interna con il Cesena (la quarta stagionale). «E' stata una bella batosta - ha proseguito nell'analisi l'allenatore dei pugliesi -, avevamo raddrizzato la partita nel primo tempo, poi nella ripresa in 2' abbiamo compromesso tutto. Peccato perché i miei giocatori avevano preparato bene la sfida ed erano molto carichi».
Nel primo tempo, tuttavia, il Cesena aveva subito imposto la propria supremazia territoriale ed il Bari ha impiegato un quarto d'ora prima di registrare il centrocampo: «Con Pagano a sinistra - ha aggiunto Carboni - abbiamo trovato una buona quadratura; Goretti? L'ho schierato per frenare Salvetti e nel primo tempo, nel complesso, avevamo dato prova di riuscire nell'impresa più difficile, riequilibrando la gara dopo l'eurogol di Morabito. L'espulsione di Michele Anaclerio è stato invece un provvedimento troppo severo, spiegabile solo come conseguenza del caso Totti».
Il Bari ha conservato un discreto vantaggio sulla zona calda, ma Catanzaro e Cremonese hanno dato concreti segnali di ripresa: «Abbiamo cinque punti sull'Avellino - ha concluso il toscano - ma guai a cullarsi. La classifica resta molto deficitaria. Dovremo andare a cercare punti pesanti già sabato prossimo a Bergamo contro l'Atalanta».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 
Giancaspro, si torna in aulaQuel crac pieno di manovre

Giancaspro, si torna in aula
Quel crac pieno di manovre

 
Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS