Cerca

Calcio/Serie A - Il Lecce decimato dal giudice sportivo

Squalificati per un turno Pinardi (per il giocatore anche un'ammenda di 1.500 euro), Stovini (per il difensore multa di 500,00 euro perché capitano) e Cassetti. Non giocheranno nella trasferta di Cagliari. I sardi, dal canto loro, non potranno disporre di Bizera e Conti, pure lo fermati per una gara
MILANO - Sono tredici gli squalificati dopo le gare della quinta giornata di ritorno, che si sono disputate ieri. Il giudice sportivo, Maurizio Laudi, ha squalificato per un turno Pinardi (Lecce, per il giocatore anche un'ammenda di 1.500,00 euro), Behrami e Liverani (Lazio), Bizera e Conti (Cagliari), Bovo (Roma), Iuliano (Sampdoria), Stovini (Lecce, per il difensore anche un'ammenda di 500,00 euro perché capitano), Cassetti (Lecce), Lucarelli (Reggina), Moro e Tosto (Empoli), Mutarelli (Palermo). Per quanto riguarda le società il giudice sportivo ha inflitto ammende a Lecce (3.000,00), Milan (2.500,00), Udinese (2.000,00), Juventus (1.750,00) e Sampdoria (1.500,00).
Il Giudice Sportivo della Lega Calcio, Maurizio Laudi, in merito alle gare del Campionato di serie B del 7 e 8 febbraio, ha assunto le seguenti decisioni disciplinari: tra i calciatori, squalifica per una giornata per Ceccarelli (Catanzaro), Kyriazis (Triestina), De Simone (Catanzaro), De Zerbi (Catania), Juric (Crotone), Mascara (Catania), Scarlato (Crotone), Silvestri (Catania). Per le società, ammenda a Avellino (Euro 8000), Albinoleffe (3000), Catania (3000), Cremonese (2500), Brescia (1500), Atalanta (1250), Verona (750), Catanzaro (500).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400