Cerca

Calcioscommesse Esposito in Figc racconta altri dettagli Tre capi ultrà Bari a giudizio

ROMA – Un’ora e quaranta minuti di audizione per fornire ulteriori dettagli alla deposizione dello scorso 20 febbraio. E’ durato tanto l’interrogatorio in Procura Figc di Marco Esposito, l’ex biancorosso sentito oggi dagli inquirenti federali che stanno indagando sulle presunte combine di Bari-Treviso (0-1, maggio 2008) e Salernitana-Bari (3-2, maggio 2009), nell’ambito dell’inchiesta sportiva sul calcioscommesse Bari-bis.
Calcioscommesse Esposito in Figc racconta altri dettagli Tre capi ultrà Bari a giudizio
ROMA – Un’ora e quaranta minuti di audizione per fornire ulteriori dettagli alla deposizione dello scorso 20 febbraio. E’ durato tanto l’interrogatorio in Procura Figc di Marco Esposito, l’ex biancorosso sentito oggi dagli inquirenti federali che stanno indagando sulle presunte combine di Bari-Treviso (0-1, maggio 2008) e Salernitana-Bari (3-2, maggio 2009), nell’ambito dell’inchiesta sportiva sul calcioscommesse Bari-bis. 

Nel pomeriggio, l’ex difensore del Bari si è presentato senza avvocato negli uffici di via Campania per spiegare l'acredine, legata a motivi extracalcistici, denunciata ai federali dall’ex compagno Ivan Rajcic, tirato in ballo, oltre da Masiello e Lanzafame, proprio da Esposito nella combine del match con i veneti. Una versione raccontata sia ai pm di Bari (“passò da casa mia e mi diede 20mila euro”, fece mettere a verbale) sia agli 007 della Figc a cui, il mese scorso, aveva “confermato quanto dichiarato a Bari”, come aveva detto il suo legale di allora, Angelo Dibenedetto, al termine dell’interrogatorio. 

E' prevista per il 28 marzo, invece, l’audizione del portiere del Toro ed ex capitano del Bari, Jean Francois Gillet. L'estremo difensore belga era già stato sentito il 21 febbraio e anche lui è coinvolto da Esposito nelle combine di entrambe le partite: in merito a quella col Treviso spiegò che il granata “fu uno di quelli che disse 'no, io non ho preso i soldi, però penso proprio che li ha presi”; mentre era più convinto della sua adesione alla spartizione dei soldi ottenuti dalla combine con i giocatori della Salernitana: 'che li ha presi è sicuro”, raccontò ai pm.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400