Cerca

Calcio / Serie B - Santoruvo-Pagano: Bari-Avellino 2-0

Nella classifica guidata dal Catania con 50 punti, ora la squadra pugliese è a quota 32 • Tutti i risultati della 27ª giornata
BARI-AVELLINO 2-0 (0-0 dopo la fine del 1° tempo)
• BARI (4-3-2-1): Gillet, Brioschi, Esposito, Pianu, Nicolucci, Fusani (16' st Ganci), Gazzi, Carrus, Pagano, Luigi Anaclerio (31° st Mora), Santoruvo (37' st Vantaggiato). (Spadavecchia, Candrina, La Vista, Romanelli). All.: Carboni.
• AVELLINO (4-4-2): Taglialatela, Abruzzese, Terni (38' st Rastrelli), Minieri (31' pt D'Andrea), Sussi, Boudianski, Riccio, Millesi (23' st Panarelli), Albino, Danilevicius, Biancolino. (De Marco, Masiello, Picari, Minopoli). All.: Colomba.
• Arbitro: Marelli di Como.
• Reti: nel st 21' Santoruvo, 45' Pagano.
• Angoli: 6-5 per Bari.
• Recupero: 3' e 3'.
• Espulsi: Buodianski per doppia ammonizione.
• Ammoniti: Abruzzese e Terni per gioco falloso.
• Spettatori: 6.000.
Calcio - Bari Avellino BARI - Con una doppietta nella ripresa di Santoruvo e Pagano, il Bari ha regolato l'Avellino cogliendo dopo l'exploit di Catania la seconda vittoria consecutiva e rilanciandosi verso il centro classifica.
È stato un successo abbastanza meritato, in una partita nella quale la formazione irpina ha giocato con grande impegno e volontà e cercando soprattutto nel primo tempo di ribaltare il pronostico per vincere ed allontanarsi dai bassi fondi della classifica per rimettersi in gioco per la salvezza.
Il Bari, da parte sua, ha adottato una tattica estremamente prudenziale coprendosi nella sua metà campo per contenere la foga degli avversari tentando con azioni di rimessa di arrivare a sua volta al gol.
Nei primi 45', infatti, le migliori occasioni da rete sono state del Bari, ma Taglialatela al 20' ha salvato in angolo su una fiondata di Luigi Anaclerio e al 4° Santoruvo di testa ha mandato di poco al lato.
L'Avellino nel primo tempo ha concluso poco o nulla e nella ripresa ha subito la prevalenza e la superiorità di un Bari più determinato anche per l'emissione della seconda punta (l'esordiente ex piacentino Ganci, subentrato all'ex modenese Fusani, anche lui all'esordio in maglia biancorossa). Un minuto dopo la sostituzione, il Bari è passato in vantaggio con Santoruvo, che ha sfruttato una corta respinta di un difensore avellinese entrato su Ganci.
Sull'1-0 l'Avellino non è stato capace di esprimere una valida reazione anche perché ridotto in 10 al 32' per espulsione di Boudianski per doppia ammonizione e allo scadere del 90' ha subito il secondo gol messo a segno da Pagano con un bel tiro dalla media distanza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400