Cerca

Calcioscommesse Ranocchia in Figc «Io sono estraneo»

ROMA – “Ho chiarito la mia posizione era giusto che venissi qui a parlare. Ho risposto a tutto e speriamo si concluda presto”. Il calciatore dell’Inter Andrea Ranocchia commenta con queste parole la sua audizione in Procura Figc nell’ambito del filone Bari Bis dell’inchiesta sportiva sul Calcioscommesse. Il difensore umbro era stato convocato dagli inquirenti federali per fornire elementi in merito alla presunta combine Salernitana-Bari (3-2) del 23 maggio 2009, disputata quando lui vestiva la maglia dei biancorossi pugliesi. “Io estraneo? Assolutamente - ha aggiunto il nerazzurro al termine di un’audizione durata circa 40 minuti
Calcioscommesse Ranocchia in Figc «Io sono estraneo»
ROMA – “Ho chiarito la mia posizione era giusto che venissi qui a parlare. Ho risposto a tutto e speriamo si concluda presto”. Il calciatore dell’Inter Andrea Ranocchia commenta con queste parole la sua audizione in Procura Figc nell’ambito del filone Bari Bis dell’inchiesta sportiva sul Calcioscommesse. Il difensore umbro era stato convocato dagli inquirenti federali per fornire elementi in merito alla presunta combine Salernitana-Bari (3-2) del 23 maggio 2009, disputata quando lui vestiva la maglia dei biancorossi pugliesi. 

“Io estraneo? Assolutamente - ha aggiunto il nerazzurro al termine di un’audizione durata circa 40 minuti -. Sono venuto qui a rispondere le domande, è durata anche poco e sono stati gentilissimi”. “A Bari mi hanno archiviato e spero uguale anche qui. Ora penso a giocare e basta”, ha rilevato Ranocchia riferendosi anche all’archiviazione della sua posizione da parte degli inquirenti di Bari, titolari dell’inchiesta penale. 

“L'audizione si è svolta in un clima di assoluta cordialità – ha proseguito il suo avvocato Nicola Di Mario -. Gli è stato chiesto se fosse stato a conoscenza di eventuali accordi. Lui ha risposto assolutamente no e che è estraneo ai fatti. Era giovane e non poteva esserne a conoscenza di nulla. Non pensava neppure che dietro a quella partita ci fosse tutto questo”. “Ne è venuto a conoscenza dopo aver letto gli atti processuali e non era presente nè alla riunione fatta negli spogliatoio nè in palestra. E’ stato tirato in ballo? Il livello di attendibilità di ogni singola deposizione va valutato perchè altre persone non hanno accennato a lui”, ha concluso il legale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400