Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 01:46

Calcio/Serie B - Catania all'assalto della coppia di vertice

In vista del 26° turno (sabato alle ore 16), la classifica del torneo cadetto vede al primo posto due squadre a braccetto, a quota 48 punti: il Mantova (riceverà il Piacenza) e l'Atalanta (andrà a in casa del Torino nel posticipo). I siciliani contro il Bari sul campo neutro di Reggio Calabria
Catania all'assalto della coppia al vertice. Questo il tema del Campionato di serie B, in vista della quinta giornata di ritorno, in programma domani alle ore 16. Il primo posto della classifica del torneo cadetto vede due squadre a braccetto, a quota 48 punti. Mantova e Atalanta, infatti, guardano tutte dall'alto.
I virgiliani di Di Carlo hanno forse il campito più agevole: Graziani e compagni riceveranno il Piacenza con Sommese unico indisponibile. Graziani e Grauso sono un po' acciaccati ma dovrebbero essere regolarmente in campo. Il Piacenza di Iachini tenta l'assalto alle prime posizioni della graduatoria: resta qualche dubbio sull'utilizzo di Moscardelli, Campagnaro e Cacia. In preallarme Patrascu e Stella. L'Atalanta è in forma: la squadra di Colentuono ha agganciato il Mantova in testa e non vorrà commettere errori. I bergamaschi giocheranno, però, il delicato posticipo in casa del Torino. Budan e Marcolini sono tornati a lavorare in gruppo, pronti al rientro sia Bellini che Loria. Zampagna, invece, partirà dalla panchina. I titolari dell'attacco sono infatti Ventola e Soncin. Il Toro di De Biasi sfrutterà il fattore campo e presenta ancora Stellona unica punta, davanti al trio composto da Lazetic, Rosina e Fantini.
Il Catania, come detto, tenta nuovamente il sorpasso al vertice. La brillante formazione di Marino giocherà sul neutro di Reggio Calabria contro il Bari. Etnei con Sottil (o Cesar) a comporre la linea difensiva completata da Marchese e Sabato. In avanti, Del Core al centro, supportato da Mascara e De Zerbi. I pugliesi rinunciano a Bellavista, Vantaggiato, La Vista e Michele Anaclerio.
L'Albinoleffe riceve la visita della Triestina. I bergamaschi di Esposito non hanno ancora risolto il dubbio Salgado-Bonazzi mentre gli alabardati non hanno attaccanti di ruolo (Borgobello e Tulli infortunati, Vieri non ancora al top).
Turno insidioso per il Modena di Viscidi. Il neo allentore dei «canarini» giocherà infatti sul campo dell'Avellino. Modena che punterà sulla coppia offensiva composta dal bomber Bucchi e da Colacone. Gli irpini di Colomba senza Moretti ma con Minieri già in gruppo. A Biancolino e Danilevicius le due maglie in attacco.
Grande attesa a Bologna per la gara contro il Brescia. Mandorlini manderà subito in campo il nuovo arrivo (dall'Atalanta) Mingazzini. In avanti Zauli alle spalle della coppia composta da Bellucci e Marazzina. Le «rondinelle» di Maran recuperano Piangerelli, così come Turato.
Il Verona proverà ad espugnare il «Ceravolo» di Catanzaro. Gli scaligeri recuperano sia Gervasoni che Comazzi anche se il loro utilizzo contro i calabresi è ancora da valutare. I giallorossi di Giordano manderanno in campo il nuovo acquisto Pellicori. Corona (febbre) ancora in dubbio.
La Ternana non può fallire la gara interna contro l'Arezzo. Gli umbri sono ancora invischiati nella zona a rischio della classifica e non concederanno molto. ternana che recupera sia Fatotri che Dionigi ma rinuncia all'infortunato Corrent. I toscani di Gustinetti mandano in campo D'Anna al posto dello squalificato Raimondi. Infine il Vicenza gioca al «Menti» contro il Crotone. Camolese ha fiducia in Carbone e Zanoni, in dubbio Ingrao. I calabresi lanciano dal 1' Pellè, Ferrari quindi in panchina. Probabile l'esordio di Gentile.
Cremonese-Pescara è stata rinviata per inagibilità del campo (neve).

Queste le terne arbitrali, più il quarto uomo, per gli incontri della 26ª giornata (5ª di ritorno) del campionato di calcio di serie B, in programma sabato 28 gennaio alle 16,00.

Albinoleffe-Triestina: Romeo di Verona (Bagnoli-Liberti/Grazioli);
Avellino-Modena: Rocchi di Firenze (Sacco-Masotti/La Rocca);
Bologna-Brescia: Bergonzi di Genova (Ballabio-Tonolini/Calvarese);
Catania-Bari (a Reggio Calabria): Dattilo di Locri (Fittante-Pascariello/Ballo);
Catanzaro-Verona: P. Mazzoleni di Bergamo (Cavuoti-Altomare/Zonno);
Cremonese-Pescara: Banti di Livorno (Padovan-Pugiotto/Vivenzi);
Mantova-Piacenza: Morganti di Ascoli Piceno (Di Liberatore-Cuttica/Vuoto);
Rimini-Cesena (venerdì 27, ore 20,45): Palanca di Roma 1 (Saglietti-Carretta/Di Francesco);
Ternana-Arezzo: Gabriele di Frosinone (Benedetto-Lulli/Gambini);
Torino-Atalanta (lunedì 30, ore 20,45): S. Farina di Novi Ligure (Di Mauro-Contini/Orsato);
Vicenza-Crotone: Giannoccaro di Lecce (Di Fiore-Ghiandai/Candussio).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione