Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 02:18

Il Bari acquista il difensore Pianu dalla Triestina

Classe '75, il giocatore costituisce un puntello per un reparto che negli ultimi mesi è stato in costante emergenza (anche per il grave infortunio di Sibilano). Alto 1 metro e 80, per 77 chili, predilige la fascia destra. Ha firmato un contratto fino al 2008. Scaglia, campionato finito
BARI - Dopo la batosta rimediata in casa contro il Crotone, il Bari ha annunciato il primo acquisto del mercato di riparazione: dalla Triestina arriva in Puglia il difensore William Pianu (classe '75). Il giocatore costituisce un puntello per un reparto che negli ultimi mesi è stato in costante emergenza (anche per il grave infortunio di Sibilano), costringendo il tecnico Carboni ha convocare stabilmente in prima squadra il Primavera Belmonte: alto 1 metro e 80, per 77 chili, Pianu predilige la fascia destra.
Il difensore ha firmato un contratto fino al 2008. Nella stagione in corso ha collezionato 14 presenze con la maglia giuliana e segnato anche una rete.

Il tornante del Bari Max Scaglia non sarà disponibile, come nelle prime previsioni, per la fine di gennaio. «La risonanza magnetica a cui si è sottoposto nei giorni scorsi il giocatore evidenzia danni alla cartilagine del ginocchio operato. In più sente dolore quando corre. Ora dovremo fare nuovi esami per valutare l'entità del nuovo problema»: le parole del medico del Bari, Michele Pizzolorusso, allontanano ancora la data del rientro in campo del mancino, che dovrà sottoporsi ad un nuovo controllo dal prof. Castellacci.
Il torinese, infortunatosi lo scorso anno durante la gara Arezzo-Bari, era già stato sottoposto ad una operazione ai legamenti del ginocchio sinistro; aveva ripreso ad allenarsi con i compagni a settembre, giocando anche 12 partite di campionato. Poi un nuovo infortunio (rottura del menisco) aveva complicato la situazione: il giocatore, dopo oltre dieci mesi di problemi fisici, aveva già recuperato il tono muscolare, ma questo nuovo problema lo terrà lontano dai campi di gioco almeno per i prossimi due mesi.
Per il medico sociale, sono meno preoccupanti gli acciacchi dei difensori Esposito, Bellavista e Michele Anaclerio: «Potrebbero essere disponibili per sabato prossimo contro il Catania; solo il terzino sinistro ha un problema alla caviglia sinistra, ma è sulla via della guarigione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione