Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 17:24

Calcio/Serie B - Trasferte a rischio per le squadre di testa

La capolista Mantova (lunedì a Cesena), si mantiene saldamente al primo posto ma sente sempre il fiato sul collo delle inseguitrici. Il Catania (sempre in posticipo ad Arezzo) è infatti a due lunghezze dal primato, una in più dell'Atalanta (a Trieste), terza forza. Bari-Crotone sarà diretta da Racalbuto
Prosegue la corsa al vertice del torneo di serie B. La capolista Mantova si mantiene saldamente al primo posto con 48 punti ma sente sempre il fiato sul collo delle prime dirette inseguitrici. Il Catania è infatti a sole due lunghezze dal primato, una in più dell'Atalanta, terza forza del torneo. Il Mantova giocherà lunedì sera il posticipo in casa del brillante Cesena. I virgiliani di Di Carlo possono contare sul rientro dello squalificato Caridi, in avanti confermata la coppia Graziani-Poggi. I romagnoli devono rinunciare agli infortunati Morabito e Zaninelli.
Il Catania, come detto, tenta l'ennesimo aggancio alla vetta. Anche i siciliani giocheranno lunedì sera, nel secondo posticipo previsto per la 25ma giornata. Sarà l'Arezzo a ricevere gli etnei, quest'ultimi contano sul completo recupero del fantasista De Zerbi mentre c'è qualche dubbio sull'utilizzo di Del Core e Mascara. I toscani di Gustinetti recuperano Carrozzieri e si affidano ancora una volta alle qualità di Floro Flores, schierato alle spalle dell'unica punta Abbruscato.
L'Atalanta chiude, almeno per il momento, il terzetto di squadra ai vertici della graduatoria. I bergamaschi hanno forse il compito più arduo: Zampagna (ottimo esordio nel turno precedente) e compagni giocheranno al «Rocco» di Trieste contro una squadra in buona salute. Colantuono, tecnico degli orobici, recupera sia Calderoni che Adriano. In dubbio solo Defendi. La Triestina conferma l'unica punta Tulli supportato dal dinamismo di Baù e Pagliuca.
Turno esterno per il Torino. la squadra granata di De Biasi giocherà sul campo dell'Albinoleffe, quest'ultima in piena zona-retrocessione. Logi attendersi una gara tutta grinta da parte dei bergamaschi che hanno in Joelson l'unico indisponibile. In avanti Russo unica punta con alle spalle Salgado. Torino ripropone Fantini in attacco al fianco di stellone con logico dirottamento in panchina del greco Vryzas.
Il Brescia, che ha fermato il Catania, riceve l'Avellino. Le «rondinelle» di Maran recuperano l'attaccante Possanzini e capitan Di Biagio, al rientro da squalifica. In avanti lo stesso Possanzini giocherà al fianco di Bruno e Stankevicius. Colomba, tecnico degli irpini, recupera sia Moretti che Altobelli ma rinuncia ad Ametrano.
Il Bari, in attesa di sviluppi sul fronte societario, attende la visita del Crotone. Nei pugliesi pronti al rientro (da squalifica) sia Pagano che Micolucci. In dubbio vantaggiato ma dovrebbe recuperare. I calabresi registrano il rientro di Scarlato. Il Catanzaro riceve al «Ceravolo» il Rimini. Sarà la «prima» di Bruno Giordano sulla panchina dei giallorossi calabresi. Catanzaro con i dubbi Sussi (taglio alla mano prima dell'allenamento) e Mattioli; i romagnoli di Acori punta sulla coppia offensiva formata da Moscardelli e Ricchiuti.
Grande attesa per il derby emiliano fra il Modena ed il Bologna. Partita indecifrabile in sede di pronostico considerato il valore di entrambe le squadre. I «canarini» di Pioli ritrovano Tisci a centrocampo, Mandorlini può contare sul rientro dei Torrisi (sfebbrato), qualche dubbio per Capuano. Il Pescara, rinfrancato dalla vittoria di Vicenza, è pronto alla gara interna contro la Ternana. Sarri è certo del recupero di Jadid, confermata l'unica punta Cammarata. Anche la Ternana giocherà con un solo attaccante avanzato, Frick. Forfait invece di Fattori e Dionigi. Il Piacenza non vuol fallire la gara interna con il Vicenza. Gli emiliani dell'ex Iachini non hanno sciolto il dubbio Campagnaro. Per Camolese, tecnico dei veneti, allarme rientrato per Schwoch che sarà regolarmente in campo. Infine il Verona cerca punti al «Bentedodi» contro la Cremonese. Gli scaligeri schiereranno Turati e Biasi centrali al posto di Gervasoni e Comazzi. In avanti confermato il tridente composto da Iunco, Adailton e Sforzini.

Questi gli arbitri della 4ª giornata di ritorno del campionato di serie B

sabato 21 gennaio h. 16

Albinoleffe-Torino: arbitro Bertini (guardalinee: Alessandroni-Racanelli; IV uomo: Andolfatto)
Bari-Crotone: arbitro Racalbuto (Carrer-Gemignani; La Rocca)
Brescia-Avellino: arbitro Brighi (Cariolato-Battaglia; De Toni)
Catanzaro-Rimini: arbitro Herberg (De Luca-D'Agostini; Lupo)
Modena-Bologna: arbitro Farina S. (Ayroldi-Rosi; Branciforte)
Pescara-Ternana: arbitro Cassarà (Ciancaleoni-Giachero; Gentile)
Piacenza-Vicenza: arbitro Pantana (Petrella-Di Prisco; Marrocco)
Triestina-Atalanta: arbitro Girardi (Cini-Foschetti; Manera)
Verona-Cremonese: arbitro Preschern (Vicinanza-Masotti; D'Alesio)

posticipi lunedì 23 gennaio

Arezzo-Catania: arbitro Rodomonti (Rubino-Farina M.; Pierpaoli)
Cesena-Mantova: arbitro Tombolini (Consolo-Toscano; Giglioni)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione