Cerca

Tennis - Open d'Australia: tocca a Pennetta e Vinci

Giocheranno in nottata anche Schiavone, Luzzi e Sanguinetti. Santangelo e Camerin si sono imposte nei rispettivi match di secondo turno con la slovena Srebotnik (7-6(5), 5-7, 6-3) e con la russa Bychkova (4-6, 7-6, 6-2), mentre Bracciali ha perso contro lo spagnolo Ferrer (6-4, 6-4, 6-7, 6-2)
MELBOURNE (AUSTRALIA) - Una delle sorprese della terza giornata del tabellone maschile degli Australian Open arriva dal qualificato tedesco Denis Gremelmayr che ha superato in cinque set Robby Ginepri. Il successo sorprende anche perché Gremelmaier ha recuperato da due set a zero sotto. 2-6, 5-7, 6-4, 6-3 6-3. Adesso sfiderà Marcos Baghdatis che ha raggiunto i sedicesimi di finale sconfiggendo Radek Stepanek, testa di serie numero 17 in cinque set, 6-4 6-3 3-6 0-6 7-5. Il cipriota ha condotto la partita nei primi due set, affidandosi alle sue accelerazioni di dritto per mettere in difficoltà il tennista ceco. A metà del terzo set, però, il campione mondiale juniores 2003 ha avuto un netto calo e Stepanek è riuscito a pareggiare il conto dei set. Nel quinto set, trascinato da un pubblico da stadio, Baghdatis è riuscito ad avere la meglio. Ivan Ljubicic batte in tre set il tedesco Philipp Kohlschreiber. Il punteggio finale è stato di 7-5, 6-2, 6-1 a favore del croato che potrebbe diventare capitano giocatore della sua nazionale di Coppa Davis.
Successo anche per il compagno di Coppa Davis di Ljubicic, Mario Ancic. Il 21enne di Spalato si è sbarazzato in un"ora e 47 minuti di gioco, di Jan Henrych, 6-1 6-4 6-4. Passa agevolmente anche l'argentino Gaston Gaudio che in tre set elimina il tedesco Burgsmuller (6-3, 6-2, 6-3).
Nel tabellone femminile avanza senza problemi Lindsay Davenport: l'americana numero 1 del torneo, ha supera Karolin Sprem per 7-6 (7-4), 6-3. Ok anche Serena Williams che ha avuto la meglio sulla francese Camille Pin per 6-3, 6-1. La russa Nada Petrova (numero 6) passa agevolmente contro la tedesca Martina Muller per 6-4, 6-1.
Per quel che riguarda gli italiani il bilancio è di due vittorie e una sconfitta. Mara Santangelo e Maria Elena Camerin, infatti, si sono imposte nei rispettivi match di secondo turno con la slovena Srebotnik (7-6(5), 5-7, 6-3) e con la russa Bychkova (4-6, 7-6, 6-2), mentre in campo maschile l'unico azzurro impegnato oggi, Daniele Bracciali, non è riuscito a ribaltare il pronostico con lo spagnolo David Ferrer, numero 11 del seeding (6-4, 6-4, 6-7, 6-2 lo score).
La Santangelo, che nel primo turno aveva eliminato la francese Golovin, ha messo in scena un'altra partita tutta grinta contro una avversaria che nell'unico precedente (Hasselt 2005) le aveva lasciato appena tre game. L'azzurra in oltre due ore e mezza di lotta ha messo a segno 55 winners e guadagnato la rete in ogni occasione possibile, chiudendo con il punteggio di 76 (5) 57 63. Al prossimo turno la Santangelo è attesa dall'ostica russa Svetlana Kuznetsova, testa di serie numero 14.
Russa anche l'avversaria di terzo turno per Maria Elena Camerin; in attesa di affrontare Nadia Petrova, peròò, la veneta ha impressionato per tenacia nel durissimo match con la russa Bychkova. Indietro di un set, l'azzurra ha stretto i denti nel secondo, portandolo a casa al termine di un lottatissimo tie break chiuso per 9-7 e chiuso poi la pratica nel terzo e decisivo set per 62.
L'unica sconfitta della notte è arrivata da Daniele Bracciali che, contro lo spagnolo David Ferrer, non è riuscito a ribaltare i pronostici della vigilia, cadendo in quattro set con il punteggio di 6-4, 6-4 6-7(5), 6-2. Domani tocca agli altri cinque azzurri ancora in corsa: Schiavone, Pennetta e Vinci nel tabellone femminile, Luzzi e Sanguinetti nel maschile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400