Venerdì 17 Agosto 2018 | 18:44

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Basket - La Pasta Ambra vola al secondo posto

Cade anche Venezia sul parquet del PalaMazzola nella diciassettesima giornata della serie A1 femminile. Taranto si conferma squadra in salute sconfiggendo le ospiti con il punteggio di 59-56. In B1 maschile perde Matera, vince Brindisi. In B2, San Severo raggiunto in vetta
PASTA AMBRA TARANTO-UMANA VENEZIA 59-56 (23-5, 39-19, 47-44)

PASTA AMBRA TARANTO - Greco, Boaria, Pavia ne, Swoopes 23, Costalunga 5, Pedrazzi 4, Bjelica 7, Bonafede 2, Phillips 9, Tassara 9 (coach Corno);
UMANA VENEZIA - Garcia, Modica 10, David 11, Sanford 8, Valerio, Nadalin 7, Prado, Ferazzoli 4, Vujovic 16, Rossi (coach Michelini).
ARBITRI - Di Toro (PG) e Di Francesco (TE).

TARANTO - Cade anche l'Umana Venezia sul parquet del PalaMazzola. La Pasta Ambra si conferma squadra in salute, sconfiggendo le ospiti con il punteggio di 59-56. Si è trattata di una partita intensa, che ha regalato non poche emozioni al pubblico presente. Il copione parla di un irresistibile Cras Taranto nei primi due quarti. Nel terzo, invece, grande protagonista la formazione lagunare che riapre il match. Nell'ultimo la voglia di vincere delle rossoblu fa il resto. Con questi due punti le ragazze di coach Corno rafforzano la loro posizione ai primi posti della classifica.
La gara. La Pasta Ambra inizia con il piede giusto. Dopo sei minuti la squadra allenata da Aldo Corno ha 8 punti di vantaggio sulle lagunari (13-5). Ma non finisce qui, in quanto le rossoblu macinano gioco e punti. Sheryl Swoopes è la trascinatrice del quintetto, e la miglior realizzatrice. Venezia è stordita, e non riesce a reagire. Perde anche una delle sue giocatrici migliori, la spagnola Garcia, per infortunio. Il risultato del primo parziale è impressionante: 23-5.
Nella seconda frazione l'Umana di coach Michelini parte bene: il parziale è di 6-0. Ma è sempre la Pasta Ambra a condurre. Corno rivoluzona la squadra: entrano Costalunga, Boaria, Bonafede e Pedrazzi. Ma la sostanza non cambia. Al 5' le crassine sono sul 29-12 (+17). Tutto facile sino all'ingresso negli spogliatoi. La Pasta Ambra va al riposo sul 39-19.
Terzo tempo da dimenticare per le joniche: si registra infatti un vistoso calo. Modica e compagne recuperano diversi punti e riducono lo svantaggio (-7, 8'). In pratica, Venezia rientra prepotentemente in partita. E sfrutta al meglio la situazione. Basti pensare al parziale di frazione che è di 25-8 per le lagunari. La porzione di match si conclude comunque con la Pasta Ambra in vantaggio (47-44).
Ultimo quarto al batticuore con i due quintetti che si equivalgono. Venezia si avvicina al pari (-2). Una tripla di Swoopes al 7' fa tirare un sospiro di sollievo alle locali. Si ripete Costalunga subito dopo con un'altra "bomba" che porta le tarantine sul +6. Gli ultimi secondi sono vibranti. L'Umana si porta di nuovo sotto di 3 punti. Ma è la Pasta Ambra a festeggiare, davanti ad un pubblico davvero numeroso.

A1 DONNE - 17ª GIORNATA - RISULTATI

Terra Sarda Alghero-Centro S.Palladio Vicenza 51-47
Pool Comense-Banco di Sicilia Ribera 76-46
Pasta Ambra Taranto-Umana Venezia 59-56
Phard Napoli-TermoCarispe La Spezia 79-81 2ts
Germano Zama Faenza-Stem Marine Parma 82-69
Lenzi Profexional Bolzano-Famila Schio 73-78
Coconuda Maddaloni-Acer Priolo 61-57
Acetum Cavezzo-Gescom Viterbo (lunedì)

CLASSIFICA: Famila Schio 24; Pool Comense, Pasta Ambra Taranto, Phard Napoli, Germano Zama Faenza, Acer Priolo, Banco di Sicilia Ribera 22; TermoCarispe La Spezia, Coconuda Maddaloni, Umana Venezia 20; Stem Marine Parma 16, Gescom Viterbo, Acetum Cavezzo, Terra Sarda Alghero 10; Lenzi Profexional Bolzano 4, Centro S.Palladio Vicenza 2.

PROSSIMO TURNO (22 gennaio 2006)

Gescom Viterbo Phard Napoli
Centro S.Palladio Vicenza Coconuda Maddaloni
Stem Marine Parma Banco di Sicilia Ribera
Pasta Ambra Taranto Germano Zama Faenza
Famila Schio Pool Comense
Acer Priolo Lenzi Profexional Bolzano
Umana Venezia Terra Sarda Alghero
TermoCarispe La Spezia Acetum Cavezzo

B ECCELLENZA - GIRONE A - 16ª GIORNATA

Senigallia - Riva Garda 65-67
Matera - Treviglio 79-95
Bergamo - Lumezzane 85-75
Ancona - Soresina 59-68
Gorizia - P.Torres 77-79
Casalpusterlengo - Pesaro 68-87
Osimo - Trieste 76-73
Palestrina - Vigevano 79-75

CLASSIFICA: Soresina, Pesaro 28; Treviglio 26; Osimo 24; Trieste, Palestrina 18; Lumezzane, Casalpusterlengo 16; Porto Torres, Riva 14; Matera, Ancona 12; Gorizia 10; Vigevano, Bergamo 8; Senigallia 4.

PROSSIMO TURNO (22 GENNAIO 2006)

Lumezzane - Ancona
Riva Garda - Palestrina
Pesaro - Osimo
Treviglio - Bergamo
Trieste - Matera
Soresina - Casalpusterlengo
P.Torres - Senigallia
Vigevano - Gorizia

B ECCELLENZA - GIRONE B - 16ª GIORNATA

Brindisi - Veroli 83-77
Siena - Cento 100-76
Pistoia - Firenze 69-66
Cecina - Atri 79-74
Ozzano - Fidenza 85-73
Patti - S.Antimo 69-65
Ribera - Ragusa 64-72
Latina - Forlì 84-75

CLASSIFICA: Pistoia 30; Firenze, Patti 24; Forlì, Brindisi 20; Cento 18; Fidenza, Veroli, Atri, Ozzano 16; Latina 14; Siena, Ribera 10; Cecina, RAgusa 8; S.Antimo 6.

PROSSIMO TURNO (22 GENNAIO 2006)

Firenze - Cecina
S.Antimo - Latina
Forlì - Ozzano
Ragusa - Patti
Cento - Pistoia
Fidenza - Brindisi
Veroli - Ribera
Atri - Siena

B2 MASCHILE - GIRONE D - 16ª GIORNATA

Maddaloni - Porto S.Elpidio 84-79
Civitanova - San Severo 88-81
Salerno - Ostuni 78-102
Catanzaro - Fossombrone 86-66
Pesaro - Corato 79-70
Melfi - Pozzuoli 94-100
Potenza - Gragnano 63-80
Ruvo - Silvi 74-72

CLASSIFICA: San Severo, Gragnano 24; Catanzaro, Ruvo 20; Porto S.Elpidio, Corato, Pozzuoli, Maddaloni 18; Potenza 16; Civitanova, Ostuni 14; Fossombrone, Silvi, Pesaro 12; Salerno, Melfi 8.

PROSSIMO TURNO (22 GENNAIO 2006)

Corato - Maddaloni
Gragnano - Melfi
Ostuni - Pesaro
Silvi - Civitanova
Pozzuoli - Catanzaro
Porto S.Elpidio - Ruvo
Civitanova - Salerno
Fossombrone - Potenza

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Baricalcio, per il Tribunale: «Giancaspro può disperdere il patrimonio»

Baricalcio, per il Tribunale: «Giancaspro può disperdere il patrimonio»

 
Bari calcio, società di Giancaspro ammessa al concordato

Bari calcio, società di Giancaspro ammessa al concordato

 
Bisceglie-Matera, partita a rischioPrefetto: incontro a porte chiuse

Bisceglie-Matera, partita a rischio. Prefetto: incontro a porte chiuse

 
Calcio, Marchisio dopo 25 annidice addio alla Juventus

Calcio, Marchisio dopo 25 anni
dice addio alla Juventus

 
Lecce, rinforzo a centrocampo: arriva Scavone dal Parma

Lecce, a centrocampo c'è Scavone . Attacco, ok per Lamantia

 
Fc Bari

Bari calcio, tribunale si riserva decisione sul sequestro e su ammissione al concordato

 
Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 

GDM.TV

Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso: un motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 

PHOTONEWS