Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 16:43

Cassano convocato dal tecnico del Real: «Vamos Antonio»

Dopo dieci giorni di dieta e doppi allenamenti quotidiani, il barese sarà in campo, al Bernabeu (ma non per tutti i 90'). L'ex romanista è la grande novità della lista dei convocati dal tecnico Lopez Caro per la partita di campionato in programma domenica contro il Siviglia (ore 21, diretta Sky Sport 3)
MADRID - Dopo dieci giorni di dieta e doppi allenamenti quotidiani, domani finalmente sarà in campo, al Bernabeu, per la prima volta con la sua fiammante maglia numero 19 dei galacticos. Antonio Cassano è la grande novità della lista dei convocati dal tecnico Juan Ramon Lopez Caro del Real Madrid nella partita di lega contro il Siviglia. Con due chili in meno, a quota 82, e sebbene non ancora al massimo della forma, l'ex attaccante della Roma è riuscito a convincere il tecnico Juan Ramon Lopez Caro di essere in grado di sostenere la convocazione, per tentare di risollevare le sorti dei galacticos, impantanati a tredici punti dal capolista Barcelona. Di fronte alla lunga lista degli infortunati - Raul, Ronaldo, Pavon, Salgado, Garcia e Woodgate - e con Helguera squalificato, per il turn over dopo la partita di giovedì contro l Athletic, Lopez Caro ha deciso di far esordire il nuovo acquisto.
«Vedo la squadra ben preparata e con voglia di vincere - ha commentato il tecnico con ritrovato ottimismo, dopo l allenamento a porte chiuse nella Ciudad del Real. Sono molto soddisfatto di tutti ed è molto difficile decidere. I nomi ha aggiunto - sono molto importanti, per la storia di ciascun giocatore; ma qui nel Real Madrid bisogna vivere nel presente e scommettere sugli uomini, non sui nomi .
Quando Cassano tornerà al 100 per 100 della forma? Non credo che questa si possa misurare, dipende da molti fattori - è stata la risposta di Lopez Caro -. Cassano comunque sta dando notevoli segni di miglioramento». Dichiarazioni interpretate da molti dei presenti come una conferma indiretta del fatto che l'italiano non giocherà gli interi novanta minuti.
A ulteriore conferma dei sacrifici che sta facendo per rientrare nei parametri fissati dal preparatore atletico dei galacticos Sanmartin, ha prolungato questa mattina l'allenamento sul prato del Valdebebas, anche dopo che i compagni di quadra erano rientrati negli spogliatoi. Il sorriso sulle labbra, col quale vuole smentire la fama di piantagrane e di ribelle che l ha preceduto in Spagna, è di tanto in tanto soppiantato da smorfie di stanchezza per gli sforzi compiuti. Continua col suo piano specifico di lavoro, sudando sette camicie per rientrare nella agognata maglia delle merengues.
E Lopez Caro non smette di motivarlo: Vamos Antonio! Andiamo Antonio. E ora, con lo sforzo, quando si migliora la preparazione fisica... Domani dovrà dimostrare alla tifoseria ormai disaffezionata di essere degno di entrare nel grande circo bianco delle all stars del calcio mondiale. Con la maglia numero 19, sarà a mezzogiorno al Bernabeu, con i 18 fra giocatori e riserve convocati: Iker Casilla, Diego Lopez, Cicinho, Diogo, Sergio Ramos, Ruben, Mejia, Raul Bravo, Roberto Carlos, Gravesen, De la Red, Guti, Baptista, Zidane, Beckham, Robinho e Soldado.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione