Cerca

Castellana show schianta Verona playoff a un palmo

CASTELLANA - Seconda gara al Pala Grotte, secondo successo per la Bcc-Nep. E per la prima volta Castellana centra un doppio, pieno successo consecutivo. È una vittoria (3-0) importantissima per i playoff, ormai virtualmente conquistati. Il sestetto di Gulinelli sfrutta il periodaccio di Verona, senza punti da oltre due mesi, causato anche dalle defezioni dell’ex Rak, in panchina solo ad onor di firma, e di Zingel, con il palleggiatore Meoni in precarie condizioni
Castellana show schianta Verona playoff a un palmo
CASTELLANA - VERONA 3-0 

BCC-NEP NEW MATER CASTELLANA Falaschi 3, Sabbi 22; Alex Ferreira 10, Casoli 3; Yosifov 7, Cester 7; Paparoni (L); Dolfo. Non entrati:, Krumins, Ricciardello (L), Menzel, Marco Ferreira, Elia. All. Gulinelli.

MARMI LANZA VERONA Peacock, Gavotto 8; Ten Horst 8, Fedrizzi; Gotsev 11, Viafara 5; Pesaresi (L), De Marchi 9, Meoni, Bolla, Kosmina. Non entrati: Centomo (L), Rak. All. Bagnoli.

ARBITRI Gianni Bartolini di Signa e Rossella Piana di Carpi.

notePROGRESSIONE SET 25-19 (8-4, 16-15, 21-18 in 26’), 23-25 (8-4, 16-10, 21-12 in 23'), 28-26 (8-5, 16-12, 21-19 in 33') per un totale di un’ora e 22 minuti. BATTUTE VINCENTI: Castellana 5 (Yosifov 2), Verona 1 (Gavotto). BATTUTE SBAGLIATE: Castellana 11 (Sabbi 6), Verona 13 (Ten Horst 4). RICEZIONE: Castellana 66% positiva, 34% perfetta, errori 1/50 (Alex Ferreira), Verona 52% positiva, 32% perfetta, errori 5/65 (De Marchi 3). ATTACCO: Castellana 44%, 35/79 punti (Sabbi 17), Verona 38%, 31/81 punti (De Marchi 9). MURI: Castellana 12 (Sabbi 4), Verona 9 (Gotsev 9). SPETTATORI: 1400 per un incasso di 9.000 euro.

CASTELLANA - Seconda gara al Pala Grotte, secondo successo per la Bcc-Nep. E per la prima volta Castellana centra un doppio, pieno successo consecutivo. È una vittoria importantissima per i playoff, ormai virtualmente conquistati. Il sestetto di Gulinelli sfrutta il periodaccio di Verona, senza punti da oltre due mesi, causato anche dalle defezioni dell’ex Rak, in panchina solo ad onor di firma, e di Zingel, con il palleggiatore Meoni in precarie condizioni. In più i giovani scaligeri si dimostrano senza idee e con poca qualità. Limiti avversari a parte, comunque, la prestazione dei padroni di casa è positiva. Sugli scudi ancora una volta la diagonale Falaschi-Sabbi, con il primo ben distributore di palle, il martello Alex Ferreira, dal rendimento costante, e il libero Paparoni, le cui percentuali in ricezione (81%-50%) garantiscono sicurezza all’intera squadra.

CHIAVE - Si inizia non con la protesta da parte degli Ultras ma con uno striscione in memoria dello sfortunato Fabrizio Perta, tifoso 24enne scomparso qualche ora prima in un tragico incidente automobilistico. Fin dalle prime battute la gara si dimostra semplice e, nonostante il recupero degli ospiti, se lo aggiudica la New Mater. Sabbi è il grande trascinatore nel finale del primo set, suoi sono quattro degli ultimi sei punti, e al termine sarà il migliore realizzatore con 22 punti. Lo stato di forma dei gialloblu emerge nel secondo parziale con una grande crescita in difesa e con le solite stoppate di Yosifov, decisivo nella parte centrale con tre muri di fila. Si sente qualche sparuto coro contro capitan Casoli, nel giorno del suo 38simo compleanno, mentre il match regala qualche emozione in più nel terzo parziale con i vantaggi risolti da Sabbi.

DERBY DEL SUD - Al doppio impegno casalingo fa seguito la trasferta a Vibo Valentia. In Calabria ci sarà un campo caldo. La Tonno Callipo è reduce dalla netta vittoria esterna di Ravenna e, dopo l’ottimo avvio di stagione, ha subito un periodo di flessione. La formazione calabrese è quella immediatamente avanti alla Bcc-Nep. All’andata la Mater riuscì finalmente a sbloccarsi. Quel 3-0 ha dimostrato che l’avversario è alla portata.

Gianluca Cascione

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400