Cerca

«Derby Bari-Lecce non fu truccato» Semeraro, pena ridotta

di MASSIMO BARBANO
L’illecito è confermato, ma il risultato del derby Bari-Lecce del maggio 2011 non fu alterato perchè la combine non riuscì e soprattutto, non ci sono certezze sulla responsabilità diretta dell’ex presidente Pierandrea Semeraro, anche se, il suo apporto economico, determinò il tentativo di illecito. Questo in sintesi, il pronunciamento del Tnas, ultimo grado di giustizia sportiva che ha ridotto la squalifica a Semeraro. «Sono stato marchiato come un truffatore», ha detto l’ex presidente, «da una giustizia sportiva che condanna senza prove certe. È ora di reclamare più rispetto per questa città»
«Derby Bari-Lecce non fu truccato» Semeraro, pena ridotta
di MASSIMO BARBANO

LECCE - Confermata l’esclusione dal campionato di serie B, ma non ci sono certezze, oltre il ragionevole dubbio, che il risultato del derby Bari-Lecce fu alterato e che l’ex presidente Pierandrea Semeraro sia stato il fautore dell’illecito. Non ci si poteva aspettare di più, anche perchè annullare le sentenze estive sarebbe stata una responsabilità politica enorme per il Tnas, ma la difesa del Lecce e di Semeraro, rappresentata dal professor Saverio Sticchi Damiani, ha ottenuto un grosso punto a favore con i giudici di terzo grado che hanno dato una grossa picconata al teorema accusatorio che aveva sostenuto le prime due sentenze.

Il ricorso è stato parzialmente accolto dal collegio arbitrale presieduto dal costituzionalista Franco Modugno, coadiuvato di magistrati Antonio Camozzi e Giancarlo Castiglione riformando così la sentenza: un anno di sconto a Pierandrea Semeraro la cui inibizione a ricoprire cariche sportive scende da cinque a quattro anni, annullamento dell’ammenda di 30mila euro a carico dell’Us. Lecce e compensazione delle spese di giudizio fra le parti. Particolarmente significativo è che il Tnas ritiene plausibile una responsabilità variamente graduata dell’ex presidente nella vicenda che potrebbe essersi limitato ad agevolare l’altrui condotta criminosa, ma senza esserne completamente consapevole. 

(La notizia completa sull'edizione della Gazzetta in edicola o scaricabile qui)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400