Cerca

Cimberio Varese  batte Enel Brindisi

VARESE - Cimberio Varese batte Enel Brindisi 83-71 (21-22, 39-39, 63-58). La Cimberio torna alla vittoria, dopo la sconfitta interna di sette giorni orsono contro l’Umana Venezia, piegando l’Enel Brindisi e mantenendo così il primato solitario in classifica. Il recupero a sorpresa di Adrian Banks, assente per infortunio come Ebi Ere la settimana prima (parliamo dei due principali realizzatori della squadra varesina), non si è rivelato decisivo per le sorti del match; Varese, piuttosto, ha avuto un buon contributo da De Nicolao (4-5 da due, 2-6 da tre, 5 rimbalzi e 3 assist) e da Dunston (6-10 dal campo e 7 rimbalzi), ma anche Polonara (10 rimbalzi), Rush (3-6 da tre punti) e il solito Green (8 assist) hanno fatto la loro ottima figura.
Cimberio Varese  batte Enel Brindisi
MILANO – La Cimberio torna alla vittoria, dopo la sconfitta interna di sette giorni orsono contro l’Umana Venezia, piegando l’Enel Brindisi e mantenendo così il primato solitario in classifica. Il recupero a sorpresa di Adrian Banks, assente per infortunio come Ebi Ere la settimana prima (parliamo dei due principali realizzatori della squadra varesina), non si è rivelato decisivo per le sorti del match; Varese, piuttosto, ha avuto un buon contributo da De Nicolao (4-5 da due, 2-6 da tre, 5 rimbalzi e 3 assist) e da Dunston (6-10 dal campo e 7 rimbalzi), ma anche Polonara (10 rimbalzi), Rush (3-6 da tre punti) e il solito Green (8 assist) hanno fatto la loro ottima figura. 

Se Varese ha avuto un buon apporto da molti suoi giocatori, Brindisi non può dire altrettanto. Dapprima l’Enel ha potuto far conto solo su un intraprendente Robinson (16 punti all’intervallo lungo, alla fine 9-18 dal campo e 5 rimbalzi), poi è cresciuto Gibson (7-13 e 5 assist) insieme con Simmons; ma non è bastato. 

Dopo un avvio favorevole agli ospiti (8-16 al 6'), presto rimediato da Varese (17-16 al 9' con un parziale di 11-0), la partita è filata via a lungo in perfetta parità. Nel terzo periodo di gioco il break della Cimberio, con De Nicolao e Dunston, una manciata di punti (56-50 al 26', 73-64 al 34') che la formazione di Vitucci ha difeso dall’ultimo tentativo di rientro degli uomini di Bucchi (75-67 al 37').

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400