Cerca

Open d'Australia tarantina Vinci avanti nel doppio

MELBOURNE (AUSTRALIA) – Esordio positivo di Sara Errani e Roberta Vinci nel torneo di doppio degli Australian Open in corso a Melbourne. La romagnola e la tarantina hanno battuto al primo turno le svedesi Sofia Arvidsson e Johanna Larsson con il punteggio di 7-6 (3) 6-2. Stanotte Vinci, unica azzurra ancora in corsa in singolare tra le donne, affronterà la qualificata Akgul Amanmuradova, 28enne nata a Tashkent e numero 199 mondiale, con la quale il bilancio è in parità: successo della tarantina a Pechino sul cemento, sconfitta a Madrid sulla terra rossa, sempre nel 2010
Open d'Australia tarantina Vinci avanti nel doppio
MELBOURNE (AUSTRALIA) – Esordio positivo di Sara Errani e Roberta Vinci nel torneo di doppio degli Australian Open in corso a Melbourne. La romagnola e la tarantina hanno battuto al primo turno le svedesi Sofia Arvidsson e Johanna Larsson con il punteggio di 7-6 (3) 6-2. 

Dopo un primo set lottato, complice anche una partenza un pò lenta, Errani e Vinci hanno dominato il campo. Va segnalato che nel corso del secondo set l’incontro è stato sospeso per qualche minuto per soccorrere un raccattapalle vittima del gran caldo che incombe oggi su Melbourne. Prossime avversarie la statunitense Jill Craybas e la sudafricana Chanelle Scheepers. Nei quarti le due giocatrici italiane potrebbero incrociare le sorelle Williams. 

È la prima volta che una coppia tutta azzurra parte da prima favorita del seeding in un tabellone di un torneo dello Slam. Errani-Vinci sono infatti la coppia numero uno del mondo: lo scorso anno hanno raggiunto la finale a Melbourne, quindi hanno conquistato il titolo sia al Roland Garros che agli US Open. 

Stanotte, Roberta Vinci, unica azzurra ancora in corsa in singolare tra le donne, affronterà la qualificata Akgul Amanmuradova, 28enne nata a Tashkent e numero 199 mondiale, con la quale il bilancio è in parità: successo della tarantina a Pechino sul cemento, sconfitta a Madrid sulla terra rossa, sempre nel 2010. 

Facendo i debiti scongiuri, la pugliese parte nettamente favorita contro una rivale che ha nella battuta l’arma migliore (è alta uno e novanta ed è arrivata a servire anche a 190 orari), ma non brilla per mobilità, e che negli Slam vanta al massimo due terzi turni: nel 2010 al Roland Garros e nel 2011 agli US Open. 

La Vinci, numero 16 del seeding, ha sconfitto al debutto la spagnola Silvia Soler-Espinosa in due set: 6-3 7-5 in un’ora e 34 minuti. La 29enne azzurra, che agli Australian Open vanta due terzi turni (2006 e 2010), è in uno spicchio di tabellone interessante: In caso di vittoria, successivamente è accoppiata alla testa di serie numero 21 Varvara Lepchenko per un potenziale terzo turno. Il miglior risultato in carriera della tarantina in tornei dello Slam è il quarto di finale raggiunto la scorsa estate agli US Open (fu sconfitta in un derby azzurro dall’amica e compagna di doppio Errani).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400