Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 21:38

A Potenza la fiaccola di "Torino 2006"

Tappa lucana del simbolo delle Olimpiadi invernali, in programma in Piemonte dal 10 al 19 marzo. Le staffette sono state scortate da uno spazzaneve, che si è aggiunto alla scorta della Polizia stradale ed al personale dell'Anas. Contestazioni contro gli sponsor dei Giochi
POTENZA - Per scongiurare il rischio che il maltempo ne ostacolasse il viaggio verso le Olimpiadi invernali di Torino 2006, uno spazzaneve dell'Anas ha «scortato» oggi la fiaccola olimpica al suo arrivo in Basilicata, a Maratea (Potenza), fino a Potenza, dove è giunta in serata. Olimpiadi invernali - A Potenza la fiaccola di Torino 2006
Ieri sera, una forte nevicata ha interessato la provincia di Potenza, con disagi alla circolazione automobilistica, cessati stamani dopo un lavoro durato tutta la notte. Oggi, intorno alle ore 12, quando la fiaccola è giunta a Maratea dalla Calabria, ha trovato ad attenderla uno spazzaneve - che si è aggiunto alla scorta della Polizia stradale - e personale dell'Anas. Il corteo - secondo quanto reso noto dall'Anas - ha superato il Lagonegrese, un tratto di autostrada Salerno-Reggio Calabria, e la fondovalle dell'Agri, prima di giungere a Potenza, dove la neve è caduta a tratti anche stamani e nel pomeriggio.
Nel centro storico del capoluogo della Basilicata, poi, le «realtà di movimento e di sinistra della città «hanno organizzato un volantinaggio contro la Coca-cola e altri sponsor olimpici».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione