Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 17:21

A 15 anni era il più forte Longo, il capitano ritrovato

di Gaetano Campione
Non ha perso il sorriso e la voglia di lottare: «Ho imparato ad assaporare le cose semplici. Una passeggiata, due chiacchiere con gli amici, le carezze di mia madre. Perché la vita è comunque bellissima». Il sogno di Gianluca Longo era di far parte del Bari. Lui, il capitano della squadra di Giovanissimi nazionali che perse ai rigori con l’Inter lo scudetto del 2006, aveva toccato il cielo con un dito. Difensore autorevole e determinato, amico e compagno di gioco di Bellomo e Galano, tanto bravo da essere convocato a Coverciano azzurro dell’under 15. Qualcosa di più di una promessa
A 15 anni era il più forte Longo, il capitano ritrovato
di Gaetano Campione 

Non ha perso il sorriso e la voglia di lottare: «Ho imparato ad assaporare le cose semplici. Una passeggiata, due chiacchiere con gli amici, le carezze di mia madre. Perché la vita è comunque bellissima».
Il sogno di Gianluca Longo era di far parte del Bari. Lui, il capitano della squadra di Giovanissimi nazionali che perse ai rigori con l’Inter lo scudetto del 2006, aveva toccato il cielo con un dito. Difensore autorevole e determinato, amico e compagno di gioco di Bellomo e Galano, tanto bravo da essere convocato a Coverciano azzurro dell’under 15. Qualcosa di più di una promessa.
Ma nel 2007 il destino beffardo gli fece lo sgambetto. Certi ricordi non si cancellano mai: «Avevo disputato una partita del campionato Allievi contro il Potenza e mi sentii poco bene. Febbre alta e la prima diagnosi: bronchite».
Passerà, pensò Gianluca. Invece, analisi su analisi. Accertamenti, approfondimenti. Risultato? Spunta il linfoma di Hodgkin. «Quando la dottoressa me lo disse, non sapevo neanche cosa fosse. Mi preoccupai solo quando mi parlò dei cicli di chemioterapia».
Addio calcio. La partita della vita si gioca in ospedale per due anni. Dodici sedute di chemioterapia, 22 di radioterapia. un autotrapianto autologo di cellule staminali, la ricaduta.

La notizia completa sull'edizione della Gazzetta in edicola o scaricabile qui

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione