Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 09:18

La Rn Salerno trionfa nel «Messina»

di Angelo La Capra
La Rari Nantes Salerno si è aggiudicata a Potenza la quattordicesima edizione del Memorial Luciano Messina, tradizionale torneo precampionato organizzato di pallanuoto organizzato dalla Basilicata Nuoto 2000, squadra di casa, che ha partecipato assieme a Waterpolo Bari e Tubisider Cosenza. La formula del torneo è stata molto particolare con un mini girone all’italiana tra le quattro squadre in gara
La Rn Salerno trionfa nel «Messina»
di Angelo La Capra 

La Rari Nantes Salerno si è aggiudicata a Potenza la quattordicesima edizione del Memorial Luciano Messina, tradizionale torneo precampionato organizzato di pallanuoto organizzato dalla Basilicata Nuoto 2000, squadra di casa, che ha partecipato assieme a Waterpolo Bari e Tubisider Cosenza. La formula del torneo è stata molto particolare con un mini girone all’italiana tra le quattro squadre in gara. In mattinata la Waterpolo Bari, formazione di B che ha ereditato in buona parte la rosa della Payton di A2 dell’ultimo campionato, ha travolto a sorpresa i padroni di casa della Bn 2000 col punteggio di 15-7 (2-3, 1-1, 7-1, 5-2), per i lucani in rete Russo, Varriale e Galasso, con due reti a testa, e Simonetti. Brutto esordio casalingo per i potentini che sono stati in partita solo per metà gara, accusando un vistoso calo nel terzo tempo dove hanno rimediato un passivo di 7-1. Senza storia il finale con Bruschini e compagni sempre in affanno. Per la Bn 2000 c’era l’attenuante delle assenze di Occhiello, Campese, Briganti e Foglia, senza tener conto che nei prossimi giorni dovrebbe essere tesserato il difensore e nazionale statunitense Scott Davidson. Nella seconda gara della mattina la Rari Nantes Salerno ha battuto la Tubisider Cosenza per 12-10.

La notizia completa sull'edizione della Gazzetta in edicola o scaricabile qui

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione