Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 14:05

Stagione positiva per le bocce lucane

di Donato Di Lucchio
Si è trattato, indubbiamente, di una annata bocciofila più che positiva e soddisfacente quella che si chiude per le bocce lucane. La Gazzetta ha fatto il punto col neo presidente del Comitato Fib regionale, Francesco Dente, succeduto, recentemente. ad Antonio Larocca, che aveva guidato, con accortezza e saggezza, il non facile ambito bocciofilo lucano per una trentina d’anni, come presidente del Comitato Provinciale e poi di quello Regionale
Stagione positiva per le bocce lucane
di Donato Di Lucchio 

Si è trattato, indubbiamente, di una annata bocciofila più che positiva e soddisfacente quella che si chiude per le bocce lucane. La Gazzetta ha fatto il punto col neo presidente del Comitato Fib regionale, Francesco Dente, succeduto, recentemente. ad Antonio Larocca, che aveva guidato, con accortezza e saggezza, il non facile ambito bocciofilo lucano per una trentina d’anni, come presidente del Comitato Provinciale e poi di quello Regionale. «Una annata agonistica certamente soddisfacente per tutto l’ambito bocciofilo lucano, sia per i risultati raggiunti a livello regionale,interregionale e nazionale, sia per le iniziative avviate o confermate come quella della seconda edizione del “Circuito Provinciale Fib di Potenza, gara individuale aperta a tutte le categorie di atleti (B, C, D) in quattro tappe”. Nostri atleti di cat. B,C,D, hanno partecipato ai Campionati nazionali seniores maschili ad Ancona nel maggio scorso, con Petracca, Atzori, Viglioglia, Acucella, Carlucci,Cardillo, Gerardi, Romanelli,Luzzi. Un pregevole quinto posto della Montereale (presidente Palazzo, tecnico Perrini e atleti Lasaponara. De Canio, Morrone, Petracca, Rosa, Luna e Giorgio) presente, per la prima volta,dopo aver eliminato bocciofile di Puglia, Molise e Abruzzo nelle fasi interregionali, alle finali nazionali del campionato italiano di categoria B, svoltesi al Centro Tecnico Federale Fib a Roma, eliminata dal Città di Crotone, che ha poi vinto il titolo. Da sottolineare l’input dato al settore giovanile e scolastico, e a quello femminile dove contiamo già un buon gruppo con, fra le altre, le giovani Antonella Dema, Miriam Russo, Paola Trombetti, e la 15enne Chiara Carnevale della Rionerese, ma in cui dobbiamo, purtroppo, registrare la perdita, in queste ultime settimane, della brava Rachele Montesano, una delle animatrici del settore femminile e che aveva raggiunto ottimi risultati in campo provinciale, regionale e nazionale». Le società affiliate alla Fib regionale? «Siamo su un buono standard, ma c’è l’impegno di coinvolgere altre comunità con particolare sguardo al materano, dove bisogna recuperare entità che non ci sono più. Lì abbiamo solo due società (Tursitana e Città di Policoro), mentre ne erano una decina. Ma anche nel potentino opereremo in tal senso con nuove bocciofile da affiancare alle esistenti Montereale, La Potentina, Aurora Murese, La Rionerese, Val D’Agri, Nuova Corletana, Burgentina, Gialloverde Melfi, Città di Melfi, Biancogiallo Rapolla, la salernitana Casalbuono e la Campomaggiorese, che, grazie all’intraprendenza del presidente cav. Vincenzo Lauciello, può, finalmente, disporre di un nuovissimo impianto, mentre un problema serio resta per l’inadeguatezza dei bocciodromi di Melfi, Brienza e Rapolla». Assoluta novità? «Quasi certamente si riprenderà il Trofeo Lady Basilicata a livello femminile nazionale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione