Cerca

Doppia gioia per la Scotellaro

MATERA - «Un 2012 ricco di successi a livello di squadra e individuale, che ci dà slancio ed entusiasmo per il nuovo anno». Così il presidente della Polisportiva Rocco Scotellaro Emanuele Vizziello ha salutato l’anno nel tradizionale appuntamento della festa sociale del sodalizio materano, svoltasi ieri al Campo scuola Duni
Doppia gioia per la Scotellaro
MATERA - «Un 2012 ricco di successi a livello di squadra e individuale, che ci dà slancio ed entusiasmo per il nuovo anno». Così il presidente della Polisportiva Rocco Scotellaro Emanuele Vizziello ha salutato l’anno nel tradizionale appuntamento della festa sociale del sodalizio materano, svoltasi ieri al Campo scuola Duni. Sono stati premiati gli atleti che si sono maggiormente distinti e sono state presentate le squadre che parteciperanno alle gare della stagione agonistica 2013. «La bella conferma della qualificazione alla finale A1 è il momento più alto raggiunto a livello di squadra, e ci proietta con fiducia alle finali 2013, la cui organizzazione ci è stata affidata dalla Fidal nazionale, con l’auspicio di poter disporre del Campo scuola pronto e ristrutturato. È questa la nota dolente dell’anno trascorso, che non ha permesso ai nostri atleti di allenarsi al meglio. Per il prossimo anno - auspica Vizziello - contiamo di rafforzarci in alcuni settori per essere più competitivi. A livello individuale, sono tanti i risultati di rilievo, come i successi e le performance di Gay, Danzi ed Eusebio Haliti, che ha ottenuto la cittadinanza italiana e potrà partecipare ai campionati italiani assoluti». Tra i premiati, Maria Danzi, campionessa italiana Master pentathlon lanci, Marco Gay, campione italiano universitario 200 mt, Francesco Acquasanta, campione d’Italia master pentathlon Lanci, Ruggero D’Ascanio, Haliti Eusebio, secondo ai campionati italiani indoor nel 400 mt, Eustachio Cancelliere, Alessandro Laurano, Marcello De Cesare, Ivan Persia, Angela Latorre, Sara Moretti, Marienza Mancino, Paolo Potenza, Michele Bianco, Marco Moscatelli, Leonardo Cancelliere, Massimo Casiello e la squadra di cross e quella su pista. [n.veg.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400