Cerca

Melfi, gruppo in salute c’è grande fiducia

di Francesco Russo
MELFI - Il Melfi ha ripreso a lavorare con tranquillità, nella mini programmazione prima della seconda pausa della sosta invernale. La squadra lavorerà fino a domani, e dopo il break di San Silvestro e Capodanno tornerà sul campo il 2 gennaio, per riprendere la preparazione in vista della prima gara del girone di ritorno. L’ideale, per i lucani, sarebbe disputare un test amichevole nella giornata di domani. Ma almeno fino a ieri sera, in base alle parole del direttore tecnico Castaldi, non era stata programmata ancora alcuna amichevole. C'è tutto il tempo, comunque, per arrivare al meglio al prossimo appuntamento di campionato
Melfi, gruppo in salute c’è grande fiducia
di Francesco Russo 

MELFI - Il Melfi ha ripreso a lavorare con tranquillità, nella mini programmazione prima della seconda pausa della sosta invernale. La squadra lavorerà fino a domani, e dopo il break di San Silvestro e Capodanno tornerà sul campo il 2 gennaio, per riprendere la preparazione in vista della prima gara del girone di ritorno. L’ideale, per i lucani, sarebbe disputare un test amichevole nella giornata di domani. Ma almeno fino a ieri sera, in base alle parole del direttore tecnico Castaldi, non era stata programmata ancora alcuna amichevole. C'è tutto il tempo, comunque, per arrivare al meglio al prossimo appuntamento di campionato. I gialloverdi, ricordiamo, saranno ospitati il 6 gennaio prossimo dal Teramo, squadra che ha qualche punto in più (22) ed una gara da recuperare, ma che sulla carta sembra un avversario alla portata. Le condizioni del gruppo sono soddisfacenti, anche se bisognerà mantenere alta la tensione nei prossimi giorni di festeggiamenti. Mister Bitetto, del resto, ha esortato la squadra a non perdere la concentrazione nemmeno per un attimo. Il Melfi del presidente Maglione ha conquistato venti punti nelle prime diciassette gare del torneo: il cammino per la salvezza è ancora lungo, ma almeno la giovanissima formazione allenata dal tecnico Leonardo Bitetto ha finito il girone di andata di poco oltre la zona playout. I gialloverdi si sono piazzati come seconda migliore difesa insieme al Pontedera, con 13 gol subiti. Il terzetto base del 3-5-2 formato da Kastriot Dermaku, Pasquale Porcaro e Rocco Benci (ma spesso anche da Mattia Gennari) si è dimostrato più che affidabile. Meglio di Melfi e Pontedera ha fatto soltanto la Vigor Lamezia con nove reti al passivo. Il Melfi insomma difende bene, ma segna pochino. Soltanto tredici i gol realizzati nella prima parte del campionato, ed appena cinque i giocatori andati in rete. I più prolifici sono i due attaccanti: Giancarlo Improta, con cinque gol, e Massimo Conte a quota quattro. Ha segnato invece due gol, il centrale difensivo Porcaro, mentre il difensore Rocco Benci e l’attaccante Gianmarco Caira hanno realizzato una rete a testa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400