Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 01:45

E dopo l’argento tricolore qualche eccesso a tavola

di Pasquale Marzotta
Michele Malerba riparte dall’argento dei tricolori e dal Salento per programmare la conquista di nuovi obiettivi nel 2013. Non c'è sosta per il nuotatore salentino, portacolori della Larus Nuoto di Roma. Dopo aver festeggiato il Natale in famiglia a Collepasso con l’argento assoluto nei 200 dorso, da oggi Malerba ritorna ad allenarsi nella piscina magliese della Fimco Sport Maglie. Non ci sono vacanze per il talento salentino, che agli ultimi tricolori ha fermato il cronometro a 2'00“04, giungendo dietro al viterbese Fabio Laugeni e mancando di soli 6 decimi il primato personale di Roma nel 2012
E dopo l’argento tricolore qualche eccesso a tavola
di Pasquale Marzotta 

Michele Malerba riparte dall’argento dei tricolori e dal Salento per programmare la conquista di nuovi obiettivi nel 2013. Non c'è sosta per il nuotatore salentino, portacolori della Larus Nuoto di Roma. Dopo aver festeggiato il Natale in famiglia a Collepasso con l’argento assoluto nei 200 dorso, da oggi Malerba ritorna ad allenarsi nella piscina magliese della Fimco Sport Maglie. Non ci sono vacanze per il talento salentino, che agli ultimi tricolori ha fermato il cronometro a 2'00“04, giungendo dietro al viterbese Fabio Laugeni e mancando di soli 6 decimi il primato personale di Roma nel 2012.
«Vivrò queste vacanze natalizie nel Salento senza cullarmi troppo, ma ritornando ad allenarmi nella piscina magliese, che mi ha dato i natali con il presidente Gigi Mileti ed il professore Giovanni Gigante – commenta Michele Malerba, 20 anni, bronzo europeo ad euro-juniores nel 2009 a Praga ed argento nella coppa Latina in Argentina nel 2010 -. A Maglie mi aspettano a braccia aperte. Sono stati loro gli artefici della mia scalata. Poi dopo le vacanze ritornerò ad allenarmi a Roma con la Larus».
C'è da preparare un 2013 di grandi eventi. «Nel nuovo anno punterò ai mondiali a Barcellona di luglio – annuncia Malerba -. Abbiamo i Giochi del Mediterraneo e le Universiadi. Punterò ad un posto nella nazionale e bisognerà aspettare i campionati assoluti di Riccione di aprile. Per andare al mondiale bisognerà ottenere 1'57“80».
Intanto Malerba si gode il calore della famiglia tra regali e sapori: «Mio padre Leonardo e mia madre Mariarita mi hanno fatto un bel regalo per Natale: un’auto, la Fiesta 1200 a benzina – rivela Malerba -. In questi giorni mi sono concesso eccessi come la torta pasticciotto di mia madre. E gusterò anche le sue linguine ai frutti di mare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione