Cerca

Capitan Siccardi vede la GoldeBet in crescita

di Alessandro Salvatore
«Credo che la vittoria contro Lucca, che con noi respira la parte alta della classifica, abbia elevato la nostra autostima. Quei due punti ci danno fiducia e morale». Valentina Siccardi guarda serena e convinta all’anno nuovo della GoldBet Taranto. Il capitano nell’ultimo match del 2012, coinciso col giro di boa del campionato, ha stretto i denti. Nonostante il ginocchio destro dolorante (per una capsulite post traumatica), la brindisina ha sfoderato 19 minuti di sostanza e qualità.
Capitan Siccardi vede la GoldeBet in crescita
di Alessandro Salvatore
 
«Credo che la vittoria contro Lucca, che con noi respira la parte alta della classifica, abbia elevato la nostra autostima. Quei due punti ci danno fiducia e morale». Valentina Siccardi guarda serena e convinta all’anno nuovo della GoldBet Taranto. Il capitano nell’ultimo match del 2012, coinciso col giro di boa del campionato, ha stretto i denti. Nonostante il ginocchio destro dolorante (per una capsulite post traumatica), la brindisina ha sfoderato 19 minuti di sostanza e qualità.
E’ d’accordo con questo giudizio sulla sua prova?
«La ringrazio, i complimenti mi fanno bene. Aiutano a crescere. Con la santa pazienza e la terapia il ginocchio si sta sgonfiando».
A proposito di pazienza: sinora voi giocatrici ne avete avuta per soddisfare le direttive di coach Ricchini impegnato ad assemblare un gruppo che rispetto al passato del Cras è caratterizzato da pedine di estrazioni diverse e di un livello generale sulla carta inferiore?
«La pazienza l’abbiamo messa e continuiamo a metterla sul parquet con entusiasmo. La teoria dell’allenatore è quella utile ad approdare ad una identità comune, che ci possa permettere di lottare con la concorrenza ambiziosa, cercando di accorciare il più possibile il gap con la formazione da battere, che è Schio. Io in tale processo di crescita nutro fiducia. A riguardo la vittoria su Lucca - il 55-50 del 19 dicembre ndr - , primo avversario dell’alta classifica che abbiamo battuto, è un segnale positivo».
Da quando il 30 dicembre tornerete a lavorare al PalaMazzola, se Zanoni recupererà fisicamente e giocherà ai livelli delle ultime stagioni, se Crippa si inserirà nella tattica celermente, se Cohen darà il suo valore aggiunto al collettivo, dove potrà arrivare la GoldBet?
«Penso che Taranto può fare bene quest’anno senza se e senza ma. Dipende da tutti, infortuni a parte… ».
Lei, Mahoney e Giauro, rappresentate il trio di sopravvissute dell’ultimo quadriennio vincente del Cras. Quanto è orgogliosa della scelta fatta in estate di restare sebbene con un ingaggio ridotto per via della crisi economica?
«Lo sono tantissimo, perché rifarei questa scelta per tutta la vita. Io amo la maglia, con la società ed i tifos».
Qual è l’obiettivo per il 2013 della trentenne Valentina Siccardi dopo tre scudetti, una Coppa Italia e due Supercoppe vinte con Taranto dal suo approdo in rossoblù datato 2008?
«Di crescere come giocatrice, di migliorarmi e di spingere verso nuove imprese questa magica realtà della mia terra pugliese».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400